Seguici su
Business 9 Luglio, 2020 @ 8:21

Brooks Brothers, le camicie di Wall Street dichiarano bancarotta

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Brooks Brothers
(Shutterstock)

Aveva resistito a una Guerra civile e a diverse crisi economiche. Questa volta invece Brooks Brothers, il produttore di abbigliamento più longevo degli Stati Uniti, ha dovuto alzare bandiera bianca.

Dopo aver vestito 40 presidenti degli Stati Uniti e aver rappresentato uno status symbol per i banchieri rampanti di Wall Street la compagnia si è arresa di fronte alla pandemia di coronavirus e all’avanzata dello stile casual anche negli ambienti di lavoro.

Brooks Brother ha così chiesto l’adesione alla procedura fallimentare nota con il nome di Chapter 11, andando ad allungare l’elenco delle catene di abbigliamento entrate in difficoltà nel corso del 2020.

Le prime avvisaglie di una situazione problematica si erano scorte durante il mese di giugno quando erano emerse indiscrezioni circa la possibile chiusura di tre impianti produttivi di proprietà della società.

Nonostante il ricorso al Chapter 11, Brooks Brothers continua a guardarsi attorno per la ricerca di un possibile cavaliere bianco intenzionato a rilevare la società.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!