Seguici su
Business 12 Agosto, 2020 @ 11:41

Goldman prevede almeno un vaccino approvato entro il 2020. Su la stima del Pil Usa

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Articolo di Sergei Klebnikov apparso su Forbes.com

Goldman Sachs è diventata più ottimista sui tempi necessari per lo sviluppo di un vaccino contro il coronavirus affermando di aspettarsi che almeno un trattamento sarà ampiamente disponibile entro il prossimo anno. Cosa che ha condotto i suoi analisti ad aumentare le prospettive di crescita economica (per gli Stati Uniti) per il 2021.

Aspetti principali

  • Goldman Sachs ha aumentato le sue previsioni economiche per il prossimo anno in quanto prevede che “almeno un vaccino” sarà ampiamente distribuito entro il secondo trimestre del 2021.
  • Sebbene la banca d’affari abbia lasciato invariate le sue previsioni economiche per il 2020, con un aumento del Pil annualizzato del 25,2% e dell’8% rispettivamente nel terzo e nel quarto trimestre, ha aggiornato le sue previsioni per l’intero 2021.
  • Goldman Sachs prevede che la crescita del Pil nel 2021 raggiungerà il 6,2% su base media annua, in aumento rispetto a una stima precedente del 5,6% (e superiore alla proiezione della Federal Reserve del 5% ).
  • Una variazione che si scompone in aumenti trimestrali del 10%, 8% 4% e 3% nel 2021, rispetto alle precedenti stime dell’8%, 6,5%, 5% e 4%.
  • Goldman afferma che l’arrivo più rapido di un vaccino aumenterebbe le prospettive di una ripresa economica, con la spesa dei consumatori destinata ad accelerare nella prima metà del 2021 quando gli americani “riprenderanno le attività che in precedenza li avrebbero esposti al rischio di Covid-19”.
  • La società ha mantenuto le previsioni sul tasso di disoccupazione per il 2020 al 9% (in calo rispetto all’attuale 10,1%), ma ha rivisto il suo dato per il 2021 al 6,5% dal 7%.

Citazione di rilievo

“I vaccini per il Covid-19 vengono sviluppati a un ritmo rapido … nonostante la sostanziale incertezza, il risultato più probabile è che almeno un vaccino otterrà l’approvazione della FDA questo autunno”, hanno scritto gli analisti di Goldman Sachs in una recente nota.

Contesto

Il governo degli Stati Uniti ha finanziato tre potenziali vaccini contro il coronavirus per le sperimentazioni di fase 3. Le aziende che si stanno occupando di queste sperimentazioni sono Moderna, AstraZeneca (in collaborazione con l’Università di Oxford), Pfizer e BioNTech. Ci sono un totale di 42 aziende che hanno vaccini attualmente in fase di sviluppo, secondo la Regulatory Affairs Professionals Society.

Grandi numeri: 5,1 milioni

Sono 5,1 milioni i casi di coronavirus finora confermati negli Stati Uniti, con poco più di 164.000 morti, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University.

A cosa prestare attenzione

Un pericolo che potrebbe minacciare la ripresa economica è che il Congresso non sia d’accordo su un altro round di stimolo, afferma Goldman Sachs. I democratici e la Casa Bianca rimangono incerti su come dovrebbe essere il prossimo pacchetto di aiuti per il coronavirus, con disaccordi su questioni chiave come l’estensione dei sussidi federali di disoccupazione. “I rischi al ribasso a breve termine sono aumentati a causa del fallimento del Congresso nel far passare un pacchetto fiscale di Fase 4”, ha detto Goldman nella sua nota. “Ci aspettiamo ancora che un pacchetto del valore di almeno 1.5 trilioni di dollari diventi legge entro la fine di agosto, ma il rischio di non vedere ulteriori azioni legislative è aumentato e potrebbe rappresentare una minaccia per la ripresa ai suoi albori”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!