Seguici su
Investimenti 29 Settembre, 2020 @ 12:42

UBS dice ai clienti di prepararsi a un voto contestato, comprando oro

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Elezioni Usa 2020: presidente Donald TrumpPhoto by Scott Olson – Getty Images

Articolo di Sergei Klebnikov apparso su Forbes.com

A sole cinque settimane di distanza dal giorno dell’elezioni Usa, tra gli investitori sta crescendo sempre più il timore che si possa andare incontro a un’elezione presidenziale contestata. E UBS, in ordine di tempo, è l’ultima banca di Wall Street ad evidenziare che vi sarà un aumento della volatilità del mercato azionario, tant’è che ha detto ai suoi clienti di acquistare beni rifugio come l’oro.

FATTORI CHIAVE

  • L’incombente situazione di stallo tra il presidente Donald Trump e il candidato democratico Joe Biden potrebbe – avverte UBS – portare a risultati controversi senza un chiaro vincitore il giorno delle elezioni Usa, cosa che peserebbe sul mercato azionario.
  • Donald Trump ha più volte affermato che se dovesse perdere non sa se accetterebbe tranquillamente l’ipotesi di trasferire i suoi poteri. Oltre a ciò, un aumento delle schede per corrispondenza, poiché il coronavirus impedisce a molte persone di votare di persona, potrebbe anche portare a risultati ritardati.
  • “Un risultato [elettorale] contestato è ancora una possibilità, che potrebbe aumentare ulteriormente la volatilità e portare a flussi verso i beni rifugio”, ha detto ai clienti in una nota recente Mark Haefele, chief investment officer per il global wealth management di UBS.
  • La banca ha affermato che, a causa di un risultato elettorale “tutt’altro che certo “, i clienti dovrebbero acquistare oro, un bene rifugio tradizionale che tende a dare buoni risultati durante i periodi di incertezza economica.
  • Sebbene i prezzi dell’oro siano diminuiti di oltre il 4% la scorsa settimana – il peggior calo in un mese e mezzo – UBS ha affermato che la recente flessione è stata solo una correzione temporanea e che l’oro è destinato a salire più in alto in vista delle elezioni.
  • “Le preoccupazioni per le rinnovate restrizioni del Covid-19, gli stimoli fiscali statunitensi e le continue tensioni tra Stati Uniti e Cina hanno pesato sulla percezione del rischio, che tradizionalmente favorisce gli asset sicuri come l’oro”, ha detto Haefele.

LE AZIONI PER FINE 2020

Con la volatilità del mercato azionario che dovrebbe essere elevata per il resto del 2020, UBS ha identificato alcune azioni che potrebbero permettere agli investitori di superare l’incertezza fino alla fine dell’anno. Tra queste: Apple, Concho Resources, Constellation Brands, Deckers Outdoor, Electronic Arts, Lowe’s, Morgan Stanley, NextEra Energy, Nvidia e ServiceNow.

CONTESTO DI FONDO

Al momento, nel 2020, i prezzi dell’oro sono aumentati a causa della pandemia di coronavirus. Con l’economia statunitense in recessione da febbraio e con alti livelli di disoccupazione, il metallo prezioso è stato un trade popolare per gli investitori che cercano di proteggersi dalla volatilità. I prezzi dell’oro hanno superato i 2mila dollari l’oncia per la prima volta in agosto. UBS ha affermato che anche l’oro continuerà a crescere grazie al supporto della Federal Reserve, che si è impegnata a mantenere i tassi di interesse vicini allo zero almeno fino al 2023 nel tentativo di aiutare la ripresa economica. “Con l’attuale situazione di stallo, riteniamo che la Federal Reserve rimarrà accomodante”, ha aggiunto Haefele.

A COSA GUARDARE

Molte banche di Wall Street stanno avvertendo da mesi circa la crescente volatilità collegata alle elezioni Usa. Gli investitori stanno discutendo se per i mercati e l’economia sia meglio una Casa Bianca con Trump o con Biden.  Donald Trump è generalmente visto come il candidato pro-business di Wall Street, dal momento che Biden si è anche impegnato ad aumentare le tasse sulle società. Una presidenza Biden, però, porterebbe più stabilità sia sul fronte commerciale che sull’immigrazione, poiché il rapporto instabile di Trump con la Cina ha turbato i mercati in passato. Una vittoria di Joe Biden e dei democratici – con i repubblicani che perdono il Senato – comporterebbe il più grande rimbalzo della crescita economica e dell’occupazione, secondo una recente analisi delle proposte economiche di entrambi i candidati da parte di Moody’s Analytics. “Anche tenendo conto di una certa variabilità nell’accuratezza del modello economico e delle ipotesi sottostanti che guidano la nostra analisi, concludiamo che le proposte economiche di Biden porterebbero a un’economia statunitense più forte di quella di Trump”, ha affermato Mark Zandi, capo economista di Moody .

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!