Seguici su
Business 28 Ottobre, 2020 @ 2:54

Chi cresce malgrado la crisi: gli incredibili risultati di Microsoft, grazie al cloud

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Satya Nadella ceo di Microsoft
Satya Nadella è ceo di Microsoft da febbraio del 2014. (Sean Gallup/Getty Images)

Articolo di Jonathan Ponciano apparso su Forbes.com

Martedì dopo la chiusura del mercato, con due giorni di anticipo rispetto alle molte aziende tech che hanno segnalato i rispettivi utili, Microsoft – la terza azienda tecnologica al mondo per capitalizzazione di mercato – ha pubblicato i risultati trimestrali, infrangendo le aspettative di Wall Street con un aumento delle vendite nei suoi servizi cloud, segno che la pandemia continua a rappresentare un vantaggio per le tech company, mentre altre industrie invece arrancano.

Fatti chiave
Microsoft, che ha sede a Redmond, nello stato di Washington, ha registrato un fatturato di 37,2 miliardi di dollari nel primo trimestre fiscale, in crescita del 12% anno su anno, ancor più di quanto avevano previsto gli analisti ovvero 35,7 miliardi di dollari.

L’utile netto, nel frattempo, è cresciuto del 30% rispetto all’anno scorso, raggiungendo i 13,9 miliardi di dollari, 1,82 dollari per azione, ben al di sopra delle aspettative medie degli analisti che erano ferme a quota 1,54 dollari per azione.

I futures su azioni Microsoft sono aumentati dell’1% entro pochi minuti dall’annuncio; martedì le azioni hanno chiuso in rialzo dell’1,5% e sono aumentate di oltre il 35% sull’anno.

La domanda per le offerte cloud di Microsoft “ha determinato un buon inizio dell’anno fiscale”, ha dichiarato martedì il cfo Amy Hood, precisando che i ricavi del cloud commerciale dell’azienda hanno generato 15,2 miliardi di dollari nel trimestre, con un aumento del 31% anno su anno.

I titoli tecnologici hanno sovraperformato di gran lunga in un mercato più ampio quest’anno, con l’indice S&P del settore tecnologico nordamericano in aumento del 29% da gennaio e il Nasdaq ad alto contenuto tecnologico in rialzo del 21%, rispetto al solo 5% dell’S&P 500.

Il mercato azionario invece non è riuscito a ripartire martedì dopo che i titoli avevano fatto registrare lunedì le peggiori perdite dall’inizio di settembre, poiché il Dow ha perso altri 200 punti principalmente a motivo di una serie di nuovi dati sugli utili che hanno rivelato che la pandemia sta ancora devastando le industrie non tecnologiche.

Citazione cruciale
“Le performance economiche di ogni azienda saranno determinate nel prossimo decennio dalla velocità con cui sapranno reagire alla trasformazione digitale”, ha dichiarato il ceo di Microsoft Satya Nadella commentando gli utili. “Stiamo innovando interamente la nostra dotazione tecnologica più moderna in modo da poter aiutare i nostri clienti in ogni settore a migliorare il time-to-value, aumentarne l’agilità e ridurre i costi”.

Contesto di fondo
La ricca settimana di trimestrali delle aziende tech è stata inaugurata lunedì dal gigante tedesco del software SAP con risultati pessimi che si sono abbattuti sulle azioni dell’azienda. In una nota martedì il team di analisti di Wedbush guidati da Daniel Ives ha affermato che i risultati di Microsoft hanno segnato un “netto contrasto con la debacle degli utili che abbiamo visto per software maturi come SAP all’inizio di questa settimana, [evidenziando] i chiari vincitori e vinti in questo cambiamento di cloud, con Microsoft in prima linea”.

Leggi anche:
Big Tech Could Be In Big Trouble Next Year Under Biden—Even As Amazon, Apple, Facebook Prepare For Another Monster Quarter (Forbes)

Dow Plunges Another 200 Points After Worst Day Of October As Stimulus Hopes Fade Before Election Day

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!