Se anche la canadese Shopify invita i suoi utenti a fare shopping su TikTok

(Joe Scarnici/Getty Images)
Share
TikTok
(Shutterstock)

Su TikTok, aziende di portata diversa hanno la possibilità di far crescere i loro marchi attraverso contenuti creativi e storytelling. È quanto si legge in una nota ufficiale, dove il colosso cinese ha annunciato un deal strategico con Shopify, piattaforma di e-commerce canadese. L’accordo consentirà ai venditori di Shopify di creare campagne pubblicitarie ad hoc e vendere i propri prodotti attraverso video promozionali che gli utenti di TikTok potranno visualizzare per acquistare la merce semplicemente scaricando l’app. In questo modo, Shopify punta a incrementare la sua base clienti e garantire una migliore copertura pubblicitaria. E gli utenti di TikTok, oltre 100 milioni solo negli Stati Uniti, potranno fare acquisti semplicemente facendo scrolling dei milioni di video presenti sul social network. Al momento, le funzionalità integrate sono disponibili solo negli Stati Uniti, ma entro l’inizio del prossimo anno dovrebbero essere utilizzabili anche da commercianti e venditori in Europa e nel sud-est asiatico.

“Oggi annunciamo una partnership globale con Shopify, che aiuterà più di 1 milione di commercianti a creare e gestire campagne orientate direttamente alla community di TikTok. I marchi sono una parte importante dell’esperienza di TikTok e abbiamo visto che la nostra comunità ama connettersi con i brand di cui sono appassionati. In uno studio recente, l’88% degli utenti di TikTok ha affermato di scoprire nuovi contenuti di cui godono durante l’utilizzo dell’app e circa la metà degli utenti ha affermato di scoprire nuovi prodotti tramite annunci pubblicitari pubblicati da un prodotto o da un marchio”, hanno detto dall’headquarter della società cinese. Shopify, che nel suo portafoglio di partner comprende altri siti social tra cui Facebook, Instagram e Pinterest, non è il primo a riconoscere il potenziale di TikTok come piattaforma di social shopping. Si pensi alla recente partecipazione di Walmart all’accordo TikTok-Oracle, che a settembre ha ricevuto il benestare di Donald Trump. Come riporta il Financial Times, Shopify è stato uno dei maggiori beneficiari del boom dell’e-commerce di quest’anno, con le sue azioni quasi triplicate in valore da metà marzo e con una capitalizzazione di mercato di oltre 125 miliardi di dollari.

Cosa potrebbe effettivamente cambiare in seguito all’accordo? Sicuramente potrebbe aprire la strada a nuovi partner considerato che la recente partnership TikTok-Shopify potrebbe aiutare la piattaforma video a confrontarsi in maniera ancora più competitiva con altre piattaforme concorrenti (il colosso social ha lanciato da poco una serie di aggiornamenti incentrati sullo shopping su Facebook, Instagram e, solo la scorsa settimana, WhatsApp, con l’obiettivo di indirizzare gli utenti a fare acquisti nelle sue app). Dal suo lancio nel 2015, TikTok si è distinto inoltre dagli altri social per un focus sui contenuti video, che nulla hanno a che fare con YouTube, tanto che da poco anche la rivale Instagram ha introdotto la funzione Reels per fare guerra al social network cinese. La condivisione fuori piattaforma dei contenuti di TikTok è comunque già pratica comune: come riporta eMarketer, società di ricerche di mercato, i video di TikTok vengono infatti regolarmente condivisi su altre piattaforme tramite un collegamento che indirizza utenti e non utenti a visualizzare i contenuti sul sito cinese. E secondo eMarketer questa è probabilmente una delle ragioni per cui TikTok.com registra in media più visitatori unici statunitensi al mese rispetto all’app TikTok.

C’è da dire, però, che lo stile di navigazione di TikTok è verticale e alcuni utenti lo considerano uno spazio virtuale più coinvolgente per visualizzare i video. Per questo, oggi sono tanti i brand che interagiscono sulla piattaforma più amata dalla Generazione Z. Si pensi alla moda con Burberry che è stato uno dei primi marchi a sbarcare su TikTok, Balmain, Uniqlo e Celine, che ha scelto il tiktoker Noen Eubanks 18enne come testimonial della nuova campagna. Intanto, il social del dragone punta a rafforzare la sua crescita globale con l’assunzione di circa 3mila ingegneri nell’arco dei prossimi 3 anni in Canada, Europa e Singapore.