Seguici su
Business 2 Dicembre, 2020 @ 1:02

Il Regno Unito approva il vaccino Covid-19 di Pfizer-BioNTech, è il primo paese a farlo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Covid Vaccino Pfizer-BioNTech
(shutterstock.com)

Articolo di Siladitya Ray su Forbes.com

Il Regno Unito ha approvato il vaccino Covid-19 di Pfizer e BioNTech, diventando il primo paese al mondo ad approvare un vaccino contro la malattia sulla base di ampi studi clinici – prima di Stati Uniti e Unione Europea – assicurando che i primi britannici inizieranno a riceverlo già a partire dalla “prossima settimana”.

Aspetti principali

  • In un comunicato stampa, il governo del Regno Unito ha affermato che l’approvazione del vaccino Covid è stata rilasciata dopo aver accettato la raccomandazione dell’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA) che ha rilevato come il vaccino Pfizer-BioNTech abbia soddisfatto i suoi “rigorosi standard di sicurezza, qualità ed efficacia”.
  • Il vaccino Pfizer-BioNTech sarà disponibile in tutto il Regno Unito a partire dalla prossima settimana e il sistema sanitario pubblico del paese, il National Health Service (NHS), lo somministrerà a coloro che possono essere vaccinati.
  • Il segretario alla sanità britannico Matt Hancock ha detto alla BBC che le persone saranno contattate dal NHS quando sarà il loro turno di ricevere il vaccino.
  • La Gran Bretagna riceverà presto 10 milioni di dosi del vaccino Covid, con le prime 800.000 dosi in arrivo nei prossimi giorni, aggiunge il rapporto della BBC.
  • Il segretario alla sanità britannico Matt Hancock ha detto alla BBC che le persone saranno contattate dal NHS quando sarà il loro turno di ricevere il vaccino.
  • La Gran Bretagna riceverà presto 10 milioni di dosi di vaccino Pfizer-BioNTech, con le prime 800.000 dosi in arrivo nei prossimi giorni, aggiunge il rapporto della BBC.
  • L’approvazione britannica del vaccino Covid arriva prima che negli Stati Uniti e dell’Unione Europea, che hanno già ricevuto le richieste da Pfizer-BioNTech.
  • Ad oggi, i vaccini Covid-19 in Cina e Russia hanno ricevuto un’approvazione limitata per l’uso in quei paesi senza il completamento delle principali sperimentazioni di fase 3 su larga scala.

Il grande numero

40 milioni. Questo è il numero totale di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech che il Regno Unito ha accettato di procurarsi, sufficiente per inoculare 20 milioni di persone poiché richiede due dosi.

Fatto sorprendente

Il vaccino Pfizer-BioNTech è un vaccino mRNA (RNA messaggero) che utilizza frammenti genetici del Covid-19 per indurre l’organismo a produrre anticorpi contro questo coronavirus e proteggere il ricevente dalla  malattia. L’approvazione del vaccino Pfizer-BioNTech nel Regno Unito rappresenta anche la prima volta che un vaccino mRNA è stato approvato da un organismo di regolamentazione. Anche il vaccino di Moderna, che sta cercando l’approvazione dopo gli studi di fase 3, utilizza la tecnologia dell’mRNA.

Citazione importante

Definendo l’approvazione “fantastica” il primo ministro britannico Boris Johnson ha twittato : “È la protezione dei vaccini che alla fine ci consentirà di riprendere il possesso delle nostre vite e rimettere in moto l’economia”.

Contesto chiave

Il mese scorso, Pfizer-BioNTech ha annunciato che il suo vaccino è efficace al 95% nella prevenzione del Covid-19, secondo i dati del suo studio di fase 3 che ha coinvolto più di 43.000 persone. Le aziende hanno affermato che si aspettano di essere in grado di produrre 50 milioni di dosi nel 2020, sufficienti per vaccinare 25 milioni di persone e fino a 1,3 miliardi di dosi entro la fine del 2021. Alla fine del mese scorso, la Public Health England aveva stabilito piani provvisori su come verrà somministrato il vaccino e quali fasce di popolazione avranno la priorità. Secondo il piano, il vaccino sarà prima messo a disposizione dei residenti e del personale delle case di cura, seguito dagli over 80 e dagli operatori sanitari in prima linea.

Tangente

Martedì, il regolatore dei farmaci dell’Unione europea – l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) – ha  annunciato che condurrà la sua valutazione formale per la Pfizer-BioNTech il 29 dicembre. Tuttavia, secondo quanto riferito, vari stati membri del blocco hanno fatto pressioni sull’EMA per allineare la sua approvazione con gli Stati Uniti e la Gran Bretagna.

La decisione del Regno Unito di approvare il vaccino Pfizer-BioNTech è arrivata nonostante il fatto che il Regno Unito sia ancora tecnicamente soggetto al processo di regolamentazione dell’EMA fino al 31 dicembre, quando la transizione alla Brexit sarà completata. Nel frattempo, è in corso la pressione affinché la Food and Drug Administration degli Stati Uniti approvi il vaccino Pfizer, con la Casa Bianca che, secondo quanto riferito, interrogherà il commissario della FDA Stephen Hahn questa settimana sui suoi progressi.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!