Seguici su
Business 18 Dicembre, 2020 @ 10:47

Come funziona Learnn, la piattaforma di didattica a distanza per manager e studenti

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Learnn cover corsi

Rendere accessibile e più democratico l’apprendimento digitale. È questo l’obiettivo di Learnn, una piattaforma che offre corsi di formazione a professionisti e studenti universitari. “Il progetto intende affiancare – e non certo sostituire – l’istruzione universitaria classica”, spiega Luca Mastella, consulente di marketing digitale e guest lecturer dell’università Bocconi, che ha dato vita a Learnn nel giugno 2020.

La piattaforma conta al momento 22 corsi, per oltre 130 ore di contenuti su temi come e-commerce, Google Ads e content marketing. Il piano è di produrre e offrire nuovi corsi ogni mese, anche su materie non strettamente legate al digitale: dal personal brand al copywriting, dall’inglese allo sviluppo di carriera. Al momento, gli iscritti sono circa 4.500. Amazon Web Services ha accreditato Learnn nel suo programma Activate, dedicato alle startup italiane più promettenti.

I corsi sono realizzati in collaborazione con professionisti ed esperti, che condividono la loro esperienza pratica e costruiscono assieme ai gestori della piattaforma il piano dei contenuti. I video vengono pubblicati su una app disponibile sui sistemi iOS e Android.

L’offerta di Learnn

Learnn Luca Mastella
Luca Mastella, fondatore e amministratore delegato di Learnn

Il costo del servizio è di 9,99 euro al mese. Per gli studenti universitari, Learn offre però 20.000 accessi al prezzo simbolico di un euro al mese per un anno: occorre pre-registrarsi sul sito e completare l’iscrizione tra il 21 e il 27 dicembre con la mail accademica. A sostegno dell’iniziativa ci sono oltre 20 influencer, numerose associazioni studentesche e più di 400 utenti iscritti a Learnn in qualità di ambassador.

“Gli studenti sono i futuri professionisti a cui vogliamo rivolgerci e sono tra i più colpiti dalla pandemia”, aggiunge Mastella, che ricopre la carica di amministratore delegato di Learnn. “Questo nucleo è un primo passo verso il mondo accademico a cui tendiamo la mano, ma anche verso iniziative a impatto sociale. Il prossimo tassello sarà l’avvio di collaborazioni con gli atenei”.

Alcuni docenti universitari sono già stati coinvolti. “Avevo già invitato Mastella a tenere una lezione in Inghilterra”, dice Michela Ferraro, professoressa della Birmingham City University. “Sulla base della mia esperienza, posso confermare che l’approccio pratico e immediato piace moltissimo agli studenti”.

“Learnn permette di colmare il gap del mondo digitale usando i professionisti, non chi si autoproclama esperto”, afferma Marco Dall’Olio, digital marketing manager di Infinity, che ha realizzato un corso sulla customer journey e sulla sua esperienza diretta nella gestione della piattaforma. Luca Sapone, responsabile del marketing digitale di Sella Personal Credit, racconta invece di avere coinvolto anche i colleghi. “Avevo già sperimentato il servizio in prima persona”, spiega. “Ora ci dividiamo i materiali da studiare e una volta a settimana ci aggiorniamo a vicenda”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!