Il figlio di Donald Trump chiede aiuto a Elon Musk: “Spazza via Twitter con un nuovo social media e ridai voce a mio padre”

Elon Musk
Secondo Forbes, ai primi di dicembre Elon Musk risulta essere la seconda persona più ricca del mondo (Photo by Win McNamee/Getty Images)
Share
Elon Musk
Secondo Forbes, ai primi di dicembre Elon Musk risulta essere la seconda persona più ricca del mondo (Photo by Win McNamee/Getty Images)

Donald Trump Jr ha chiesto a Elon Musk di aprire un network di social media tipo Twitter per ridare voce a suo padre, il presidente uscente, che non riesce più a twittare le sue invettive a 88 milioni di followers. Secondo il quotidiano inglese Indipendent che cita un video postato su Instagram da Don Jr l’invocazione segue i vari episodi di chiusura di profili da Twitter a Facebook a YouTube a Instagram che hanno tolto a Trump la libertà di esprimersi.

In pratica, se il creatore di PayPal, di Tesla e di Space X è in grado di mandare nello spazio delle stazioni orbitanti e forse un giorno ci porterà su Marte a passeggio con il cagnolino, cosa gli vieta di aprire in un baleno una piattaforma tipo Twitter. Don Jr si spinge anche oltre, chiede a Musk di “spazzare via Twitter con il nuovo social media perché è impensabile che un regime come quello russo dia lezioni di libertà di espressione alla grande America. E in questo modo ridare la libertà di parola agli americani. La censura operata dal social media del fringuello secondo Don Jr è “una censura pregiudiziale mirata e a senso unico”.

“Questo ragazzo”, si infervora Donald Trump Jr ha creato società migliori della Nasa mandando nello spazio missili a costi molto minori e aprendo la via verso in futuro. Jack Dorsey, fondatore di Twitter, secondo Trump Jr, “non può trasformarsi di fatto da imprenditore a arbitro de facto della libertà di parola”. Poi ha preso le distanze dalle piattaforme della destra estrema recentemente coinvolte nella chiusura, tipo Parler, e ha concluso: “Io non sto chiedendo a Musk di creare un megafono dei conservatori, ma una piattaforma che offra la possibilità di discutere le proprie idee con gli altri”.

E ha chiuso il video con una vera invocazione: “Elon perché non non lo fai, esci allo scoperto e salva la libertà di parola in America prima che Biden si insedi alla Casa Bianca e ci tolga la libertà di parola per i suoi appetiti politici”. La preghiera laica sgorga da Donald Trump Jr. anche perché Elon Musk in tempi non sospetti aveva dichiarato il suo interesse per le politiche del presidente.