Amazon si offre di aiutare Joe Biden per distribuire il vaccino Covid-19

Jeff Bezos Ceo di Amazon
Share
Jeff Bezos Ceo di Amazon
Jeff Bezos ceo di Amazon (Photo by David McNew/Getty Images)

Articolo di Alison Durkee su Forbes.com

Mercoledì Amazon ha inviato una lettera al presidente Joe Biden offrendosi di aiutare la Casa Bianca a distribuire il vaccino Covid-19, segnando un netto cambiamento rispetto al controverso rapporto dell’azienda con l’ex presidente Donald Trump mentre l’amministrazione Biden deve affrontare una sfida significativa nell’intensificazione del lancio del vaccino.

Aspetti principali

  • In una lettera a Joe Biden, che è stata segnalata per la prima volta da Reuters, Dave Clark, ceo worldwide consumer di Amazon, ha affermato che la società “è pronta ad aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo” di vaccinare 100 milioni di americani nei primi 100 giorni di presidenza Biden.
  • Amazon è “pronta a sfruttare i nostri sistemi organizzativi, l’apparato IT e le capacità e le competenze di comunicazione per assistere gli sforzi di vaccinazione della vostra amministrazione”, ha scritto Dave Clark, osservando che la grandezza dell’azienda “ci consente di avere un impatto significativo immediatamente”.
  • Amazon, il secondo più grande datore di lavoro negli Stati Uniti, ha già in programma di somministrare vaccini presso le proprie strutture una volta che i vaccini saranno disponibili, ha osservato Dave Clark.
  • La potenziale partnership di Amazon con Joe Biden sarebbe ben lontana da quanto assistito durante la presidenza di Donald Trump: l’ex presidente ha spesso attaccato l’azienda e il ceo Jeff Bezos, che possiede anche il Washington Post.

Il contesto

La distribuzione del vaccino Covid-19 è stata finora segnata da sfide e denunce di forniture insufficienti. Un certo numero di stati ha dovuto affrontare carenze poiché ha ampliato l’idoneità a più residenti. La città di New York ha annullato 23.000 appuntamenti per i vaccini mercoledì a causa di un inspiegabile ritardo nella ricezione di una spedizione di vaccini Moderna, dopo aver precedentemente avvertito che la città era sul punto di esaurire i vaccini. I governatori di Michigan, Wisconsin e Minnesota hanno scritto venerdì all’amministrazione Trump che sarebbero stati costretti a cancellare le prossime campagne di vaccinazione di massa se il governo federale non avesse fatto di più per aiutarli a garantire i vaccini. Amazon seguirà altre società private che si sono attivate per aiutare con la distribuzione del vaccino, tra cui Starbucks, che assisterà negli sforzi dello Stato di Washington.

Cosa guardare

Joe Biden ha annunciato un ambizioso piano di vaccinazione che include la mobilitazione dell’Agenzia federale per la gestione delle emergenze e della Guardia nazionale, invocando la Defense Production Act per produrre forniture come fiale e siringhe e istituire 100 siti di vaccinazione sostenuti dal governo entro la fine del suo primo mese in carica. Si prevede che la strategia federale aiuterà l’attività di implementazione a procedere più agevolmente in tutto il paese rispetto all’approccio attuato dall’amministrazione Trump, hanno suggerito gli alleati di Joe Biden, anche se è probabile che la fornitura limitata di vaccini rimanga una sfida fino a quando non ne saranno approvati di nuovi. “Vedremo una strategia nazionale, al contrario di una trapunta patchwork” delle politiche statali, ha detto il governatore del New Jersey Phil Murphy alla stream TV Peacock mercoledì sulla differenza tra Joe Biden e le risposte al Covid-19 di Trump. “Ne abbiamo disperatamente bisogno dal governo federale e questo ci aiuterà enormemente a livello statale”.