Cvc compra la divisione di personal care di Shiseido per 1,5 miliardi di dollari

Masahiko Uotani
Share
la piscina della spa Shiseido
La Shiseido Spa Milan (courtesy: Excelsior Hotel Gallia Luxury Collection)

Il 2020 non è stato un anno facile neanche per Shiseido che, per superare il contesto economico incerto causato dalla diffusione globale del Covid-19, ha deciso di avviare una trasformazione del suo business a partire dal segmento di bellezza premium. Dopo settimane di trattative avviate a gennaio, attraverso una nota ufficiale il colosso di beauty giapponese ha comunicato infatti di aver raggiunto un accordo con Cvc Asia Pacific in base al quale la società trasferirà l’attività a Oriental Beauty Holding, finanziata appunto dal private equity Cvc Capital, per il valore di 160 miliardi di yen ($ 1,5 miliardi).

Un piano di ristrutturazione della propria attività, motivato dal fatto che la compagnia guidata da Masahiko Uotani vuole “posizionare i cosmetici come categoria principale con l’obiettivo di diventare leader globale del settore entro il 2030”. La transazione sarà finalizzata il primo di luglio. In particolare, con questa operazione Shiseido vuole raggiungere un margine operativo del 15% entro il 2023, riducendo i costi.

Il gruppo giapponese ha spiegato che, a conclusione dell’operazione, che coinvolgerà anche i noti marchi Tsubaki e Senka, intende costituire una joint venture, acquisendo il 35% delle azioni di K. K. Asian Personal Care Holding, la casa madre proprietaria del gruppo OBH. Cvc supervisionerà la nuova società, che in futuro potrebbe quotarsi.

Dalla pagina Instagram di @shiseido

 

Fondata nel 1872, con una storia di oltre 140 anni Shiseido è uno dei più grandi gruppi di distribuzione di cosmetici al mondo. L’azienda, nata come semplice farmacia nel quartiere Ginza di Tokyo, conta oggi più di 46mila dipendenti.

“So che questo trasferimento non è semplice per i nostri dipendenti e predecessori che si sono dedicati al business della cura della persona, ai suoi marchi e ai suoi consumatori in tutto il mondo”, ha commentato l’amministratore delegato Uotani. “Stiamo perseguendo un’ulteriore crescita in Giappone e nel mondo con la nostra strategia di gruppo “Prestige First”. Per la prima volta dalla nostra fondazione, abbiamo raggiunto vendite superiori a 1 trilione di yen e 100 miliardi di yen di reddito operativo con focus strategico sul business dei cosmetici a prezzo medio-alto, che rappresenta oltre il 70% delle vendite del gruppo dal 2015. Credo fermamente che dobbiamo mantenere questa strategia, e che questo aiuterà Shiseido a prosperare per i prossimi 150 anni”.