“AAA cercasi astronauti”. L’Agenzia spaziale europea cerca nuove reclute

L’astronauta tedesco Alexander Gerst si fa un selfie nello spazio nel 2014. (Photo by Alexander Gerst / ESA via Getty Images)
Share
L’astronauta tedesco Alexander Gerst si fa un selfie nello spazio nel 2014. (Photo by Alexander Gerst / ESA via Getty Images)

“AAA, cercasi astronauti”. Sembra strano, eppure è così: l’Esa, l’agenzia europea spaziale, per la prima volta in 11 anni, ha lanciato un appello e cerca nuove reclute.

La data da segnare nel calendario è il 31 marzo, giorno in cui si apriranno i posti vacanti per astronauti. “Le nuove reclute lavoreranno a fianco degli astronauti esistenti dell’Esa, mentre l’Europa entra in una nuova era di esplorazione spaziale”, dichiara in una nota ufficiale l’Agenzia spaziale europea. “Incoraggiamo fortemente le donne a candidarsi, perché stiamo cercando di espandere la diversità di genere nei nostri ranghi”.

“Grazie a un forte mandato degli Stati membri dell’Esa a Space19+, il nostro Consiglio dei ministri nel 2019, l’Europa sta prendendo il suo posto al centro dell’esplorazione spaziale”, commenta il direttore generale dell’Esa, Jan Wörner. “Per andare più lontano di quanto abbiamo mai fatto prima, dobbiamo guardare più ampi di quanto non abbiamo mai fatto prima. Questo processo di reclutamento è il primo passo e non vedo l’ora di vedere l’agenzia svilupparsi in tutte le aree di esplorazione spaziale e innovazione, con i nostri partner internazionali, negli anni a venire”.

L’ESA cerca astronauti: quando le candidature

“Rappresentare tutte le parti della nostra società è una preoccupazione che prendiamo molto seriamente”, afferma David Parker, direttore dell’esplorazione umana e robotica dell’Esa. “La diversity all’Esa non dovrebbe riguardare solo l’origine, l’età, il background o il sesso dei nostri astronauti, ma forse anche disabilità fisiche. Per trasformare questo sogno in realtà, accanto al reclutamento degli astronauti lancerò il Parastronaut Feasibility Project, un’innovazione il cui momento è arrivato”.

Anche se per conoscere tutti i dettagli in merito alla posizione bisognerà aspettare il 16 febbraio, quando l’Esa terrà un evento stampa virtuale dedicato ai media, tuttavia per diventare i nuovi astronauti dell’agenzia spaziale europea bisognerà mandare la propria candidatura esclusivamente al sito web ESA Career dal 31 marzo al 28 maggio 2021. Successivamente, inizierà il processo di selezione in sei fasi, che dovrebbe essere completato nell’ottobre 2022.

LEGGI ANCHE: SpaceX, entro l’anno il primo viaggio spaziale dedicato ai civili”