Mantero si allea con Gucci per l’utilizzo esclusivo di una selezione di pattern del suo archivio e del marchio Ken Scott

Ken Scott Mantero Archive
Share
Ken Scott Mantero Archive

E’ Ken Scott revival. Il pittore, giardiniere, stilista, arredatore, cuoco, performer scomparso nel 1991 in Costa Azzurra, l’anticonformista che ha fatto degli anni Sessanta e Settanta gli anni del colore e della gioia, dei soli e dei mari, non è mai stato tanto attuale come oggi. Tanto da interessare moltissimo anche un brand galattico come Gucci che potrà tuffarsi nelle sue creazioni grazie a un accordo con Mantero, l’azienda serica ancora a carattere familiare fondata a Como nel 1902.

Ken Scott Mantero Archive

Ken Scott è una pietra miliare della moda del suo tempo, per il suo massimalismo di fantasie, spesso esasperate e ingigantite, che hanno rallegrato un tipo di moda di cui se ne sente oggi, di questi tempi duri, un gran bisogno. Ora dal 2019 i migliori disegni e campioni di questo mago dello stile, americano ma cittadino del mondo, sono entrati a far parte del prestigioso archivio Mantero, uno degli archivi tessili più ricchi e straordinari al mondo: più di 10mila volumi, 60mila foulards delle più prestigiose maison, migliaia di disegni realizzati a mano archiviati per tematica, carte prova, stampe su tessuto, tessuti uniti e jacquard. Un valore inestimabile sviluppato nel corso degli anni con le produzioni quotidiane di più di 100 anni di creatività dell’azienda e con l’acquisizione di archivi tessili francesi, inglesi, tedeschi e americani che oggi si amplia ulteriormente grazie a lasciti straordinari.

Dopo l’acquisizione di Ken Scott, Mantero trasferisce – nella sede di Grandate, a pochi passi da Como – l’immensa collezione del suo grandioso archivio che la Fondazione Ken Scott ha meticolosamente conservato e ordinato alla morte dell’artista e concesso in esclusiva alla storica azienda iscritta al registro delle Imprese Storiche e ancora oggi familiare, l'”uomo dei fiori” ha lasciato una straordinaria eredità che ha portato Mantero a siglare nel 2020 un accordo con Gucci per l’utilizzo esclusivo di una selezione di pattern dell’archivio e del marchio Ken Scott. Con la visione precisa che l’archivio sia il cuore pulsante e la sorgente d’ispirazione per la nuova creatività, l’azienda ha investito in altre due importanti archivi tessili: la collezione di Kimono giapponesi di Nancy Martin Stetson e l’archivio Avantgard.