NTT Data a caccia di talenti: lancia una scuola di formazione e assumerà l’80% degli iscritti

Walter Ruffinoni, NTT Data
Walter Ruffinoni, ceo per l’area Emea di NTT Data (Courtesy NTT Data)
Share

Continuare ad assumere e a investire sui giovani. È questo il motore che sta spingendo la continua crescita in Italia di NTT Data, che ha da poco lanciato una nuova scuola di formazione: la ‘NTT DATA Excellence school’.

Pensata per 80 neolaureati da introdurre le eccellenze dei settori scientifici e informatici all’interno del mondo del lavoro e, più nello specifico, nell’ecosistema di NTT Data, la nuova scuola di formazione permetterà all’80% dei ragazzi iscritti di essere assunti direttamente dalla multinazionale giapponese leader nel settore dell’Information Technology e, alla restante parte, da altre aziende del settore.

Una novità e un’iniziativa importante che si aggiunge anche a un’altra importante decisione, utile ad accelerare il processo di crescita e di accrescere la presenza del gruppo sul mercato italiano: la nomina di Walter Ruffinoni come ceo di Everis, mantenendo le cariche di ceo NTT Data Italia ed Emea. Anche considerando che, proprio grazie Ruffinoni, NTT Data ha raddoppiato il suo fatturato e il numero dei dipendenti, portandolo rispettivamente a a oltre 460 milioni di euro e a oltre 4mila. Affermando l’Italia come hub dell’innovazione aziendale a livello globale e come centro di eccellenza del gruppo su tecnologie come blockchain, intelligenza artificiale, data intelligence e metodologie applicate al mondo dei servizi come il design.

LEGGI ANCHE: “Il nuovo umanesimo che può rilanciare il Paese, spiegato da Walter Ruffinoni”

Inoltre, sotto la guida di Ruffinoni, diverse realtà, soprattutto al Sud, sono diventate esempi di eccellenza riconosciuti a livello internazionale. Oltre all’ufficio di Napoli, sede di un centro di sicurezza, spicca il polo tecnologico di Cosenza, centro di innovazione per NTT Data insieme a quelli di Palo Alto e Tokyo, dove vengono realizzate soluzioni da esportare in oltre 50 paesi in cui opera il Gruppo.