Il made in Italy sano e sostenibile delizia gli Usa: Agritalia premiata da Whole Foods Market

Sergio Massa, ceo di Agritalia
Sergio Massa, ceo di Agritalia – courtesy Agritalia
Share

Agritalia fa tripletta e per la seconda volta consecutiva (la prima risale al 2011) riceve il premio come Supplier of the Year with Special Recognition da parte di Whole Foods Market, il colosso americano del mangiare sano e sostenibile (acquisito da Amazon nel 2017) che da nove anni, con i Supplier Award, premia 42 tra i fornitori, nazionali ed internazionali, che più di altri incarnano la missione e i valori di Whole Foods Market. E che, in un anno particolarmente complesso, hanno dimostrato grande collaborazione, resilienza, creatività e impegno nel mantenimento dei rigorosi standard di qualità richiesti dal retailer, in termini di prodotti e di servizi offerti.

Per l’occasione, all’azienda campana che da 34 anni è specializzata nell’export di prodotti agro alimentari e di progetti di private label, in particolare verso gli Stati Uniti, è stata riconosciuta la profonda dedizione nel sostenere Whole Foods Market nella crescita del business oltre alla capacità di ispirare e deliziare i consumatori americani con le migliori specialità della gastronomia italiana. Un successo importante che , tra l’altro, acquista ancora più valore per Agritalia se si considerano altri due aspetti: che circa il 90% dei fornitori della catena statunitense sono dislocati sul territorio locale e nazionale e che nel 2020 molti retailers statunitensi hanno dovuto gestire gravi problemi di shortage di merce. Dimostrando, quindi, che il suo piano di emergenza, strutturato grazie all’efficienza del suo innovativo modello logistico, è riuscito rapidamente e puntualmente a far fronte alle richieste del cliente. Garantendo in ogni istante la presenza dei propri prodotti sugli scaffali oltreoceano.

“Siamo davvero onorati e orgogliosi di questo premio. Quella con Whole Foods Market è una partnership che è nata tanti anni fa, nel lontano 1997. Entrambe le nostre realtà sono cresciute insieme e Whole Foods Market, con cui condividiamo valori e obiettivi, ha sempre lavorato fianco a fianco con noi onorandoci della sua piena fiducia”, dichiara Sergio Massa, ceo di Agritalia. “Il premio è la dimostrazione che la cura e la passione che mettiamo nel nostro lavoro, la continua ricerca di miglioramento e la grande spinta all’innovazione che ci contraddistingue vengono apprezzati dai nostri clienti e ci portano a fornire un servizio sempre eccellente”, conclude Massa.

L’ascesa di Agritalia

Fondata a Napoli nel 1987 da Stefano e Sergio Massa, Agritalia si occupa di export agroalimentare ed è specializzata in progetti di private label, principalmente rivolti al mercato nordamericano, che rappresentano circa il 95% del fatturato aziendale. Con oltre 30 anni di esperienza nel settore, un portafoglio di oltre settecento prodotti, ed un network di circa cento fornitori certificati distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Agritalia rappresenta una vetrina privilegiata negli Usa per molti piccoli e medi produttori italiani del settore food e non food. Per i retailers esteri interessati ad inserire nel loro catalogo prodotti nostrani, l’azienda propone invece soluzioni “chiavi in mano”: dall’ individuazione dei fornitori, all’ideazione del prodotto, fino alla distribuzione e al riordino a scaffale.

Grazie alla collaborazione con le consociate Agrilogistica e Agrusa, Agritalia è in grado di fornire servizi di logistica altamente innovativi, studiati in base alle esigenze dei clienti, che consentono all’azienda di ottimizzare la produzione e la distribuzione delle merci, evitando qualsiasi rischio di esaurimento o eccesso di scorte, e cercando al contempo di limitare l’impatto della supply chain sull’ambiente.

LEGGI ANCHE: “Come la tecnologia di Agritalia sta rendendo più smart la distribuzione nel mondo del food”