Farmacia dei Contenti, il laboratorio di liquoristica italiana fuori dagli schemi

Share

Difficile trovare prodotti di eccellenza che non abbiano radici italiane. In ogni settore infatti la creatività e il savoir-faire del Bel Paese hanno fatto nascere vere e proprie icone mondiali.

Nella nostra penisola sono tanti i fattori che hanno influito sulla produzione così ampia e variegata di alcolici, primi tra tutti gli ordini religiosi, che hanno impiegato le conoscenze e gli studi sulle botaniche per creare amari e distillati, ancora oggi sul mercato. Anche il microclima e la relativa biodiversità hanno favorito una folta ricchezza di botaniche rispetto ad altri Paesi. Tutti elementi che l’innata creatività italiana, in un secondo momento, ha trasformato in gustosi liquori.

Se bevi bene vivi due volte

Ed ecco che il celebre ristorante Farmacia dei Sani a Ruffano, nel cuore del Salento, dei fratelli Valentina, Roberto e Fabio Rizzo, ha dato vita ad un progetto finalizzato a valorizzare le peculiarità della liquoristica italiana, creando la Farmacia dei Contenti, un laboratorio che plasma nuove bevande spiritose e liquori completamente fuori dagli schemi classici, ma sempre incentrati sullo spirito dell’eccellenza italiana.

Dopo anni di studio delle botaniche e dei metodi di produzione, ricercando e studiando le antiche ricette, hanno prima mutuato l’utilizzo delle anfore di terracotta, solitamente utilizzate per l’affinamento del vino, per poi passare alla pratica con una buona dose di creatività.

Sempre fedeli allo stile e allo spirito del loro ristorante, in cui propongono un originale cocktail pairing, i fratelli Rizzo hanno dato ampia importanza alla qualità e genuinità dei prodotti, non aggiungendo coloranti e utilizzando il minimo dosaggio di zuccheri. Così, con il motto “se bevi bene vivi due volte”, sono nati:

– il Gotto Esplosivo Pangalattico, un digestivo spaziale che il libro di fantascienza Guida Galattica degli Autostoppisti di Douglas Adams definisce come “la miglior bevanda alcolica che esista nell’intero universo. Quando si beve un Gotto Esplosivo Pangalattico si ha l’impressione che il cervello venga spappolato da una fetta di limone intorno a un grosso mattone d’oro”;

– l’Orizzonte degli Eventi l’amaro entropico che segna il confine tra la certezza e il caos;

– il gin MLSqT2 a base di solo ginepro, anche fermentato, proposto con la variante alle alghe.

Le etichette rispecchiano la fantasia dei nomi e sono realizzate dall’eclettico Bruno Nicotera di ODD’s p.o.v.

Il cocktail è un liquore che ce l’ha fatta

Fabio Rizzo, classe 74, laurea in giurisprudenza e un passato vorticoso ricco di esperienze tutte diverse, oggi project manager – R&D del brand, ha intuito che i famosi cocktail, molto in voga in questo periodo, non sono nient’altro che l’unione di un distillato con zucchero e altre bevande aromatiche, praticamente la stessa ricetta del liquore. Su questa considerazione la Farmacia dei Contenti ha dato vita ai suoi personalissimi ready to drink: il Negroni Entropico, l’Old Fashioned Entropico e il Pink Martini Entropico, tutti realizzati tramite la macerazione diretta delle botaniche nell’alcool puro all’interno di anfore di terracotta e non miscelando i classici prodotti preconfezionati, come avviene, invece, nei cocktail bar. Li hanno definiti entropici per l’alto grado di disordine che li rende unici e speciali: sono imbottigliati in vetro, dunque plastic free, in comode bottiglie da 100 ml tascabili, sufficienti per godere una sferzata di sapore che inebria mente e cuore, senza esagerare con l’assunzione di alcool.

Il futuro? Come il passato, ma alla seconda!

I progetti per il futuro sono tanti, oggi i prodotti possono essere acquistati solo in sede o tramite e-commerce, con la comunicazione curata da Edoardo Di Rienzo; ma i Rizzo pensano ad alcuni pop-up sparsi nelle città più importanti d’Italia: “Vogliamo far conoscere ed apprezzare i nostri liquori, mantenendone però l’artigianalità e la qualità che scaturiscono solo da piccole produzioni. Dobbiamo e vogliamo garantire ai nostri clienti che ogni bottiglia è stata prodotta con l’amore e la cura che solo una persona può dare”

Si raccomanda di bere responsabilmente.