Risparmiare energia e acqua. L’impegno di AGF88 Holding per salvaguardare l’ecosistema

Share

Programmare coerentemente la vita del prodotto; inserire gli stabilimenti industriali in un processo circolare: ecco i punti cardine della strategia di AGF88 Holding per un contributo alla salvaguardia dell’ecosistema. Attraverso una strategia di risparmio energetico e idrico – ma anche scelte di sistema che assicurano la piena sintonia con le strategie del Gruppo – AGF88 riafferma e struttura concretamente le proprie azioni nel programma Earth Friendly che definisce le linee guida nell’impegno per la sostenibilità e all’ambiente. Il progetto è raffigurato da un simbolo pensato per riprendere la storia della Holding: l’8 rovesciato rappresenta numericamente l’anno in cui la famiglia Pegorin ha iniziato il suo viaggio imprenditoriale (1988), e incarna il segno del doppio infinito come simbolo di un processo circolare che idealmente è senza inizio né fine: una consapevolezza che abbraccia tutto il ciclo di vita del prodotto, ma anche la vita in stabilimento.

Nell’ambito di questo progetto la controllata Pettenon Cosmetics ha intrapreso un percorso finalizzato alla propria trasformazione in Società Benefit per operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, attività culturali e sociali, enti e associazioni, perseguendo, oltre allo scopo di massimizzare i profitti e dividere gli utili, finalità di beneficio comune. E così, nel mese di giugno 2021, Pettenon Cosmetics S.p.A. diventa ufficialmente Società Benefit sancendo, anche a livello legale, il proprio impegno ad operare in modo sostenibile e trasparente. Pettenon Cosmetics (con il supporto di Deloitte Legal) ha aderito alla forma giuridica innovativa introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 che prevede all’interno del proprio statuto le finalità di beneficio comune che Pettenon Cosmetics intende perseguire unitamente all’attività economica: un imperativo per le aziende tenere conto dell’impatto che le loro attività generano sulle persone e sul pianeta. Pettenon Cosmetics ha scelto quindi di continuare a promuovere una serie di azioni quali ricerca e innovazione, tutela dell’ambiente, multiculturalità e parità di genere, sostegno al mondo del lavoro e iniziative solidali, per favorire benefici comuni e promuovere l’impatto positivo del business sui propri stakeholder. “Operare in modo responsabile e perseguire il bene comune è una delle maggiori sfide da affrontare a livello globale. Io e mio fratello Federico abbiamo scelto un approccio concreto ed efficace in ambito di sostenibilità così come abbiamo sempre fatto in termini di business” ha dichiarato Gianni Pegorin, presidente di AGF88 Holding. “La trasformazione in società Benefit ci rende orgogliosi perché riconosce, anche legalmente, quello che già siamo e gli sforzi fatti dalla nostra famiglia nel porre in essere azioni concrete e interventi realizzati negli anni all’interno di una visione d’impresa etica. Con la trasformazione di Pettenon Cosmetics in società Benefit vogliamo, anche nel futuro, continuare a portare avanti questo approccio attraverso rapporti leali e trasparenti con i nostri partner e collaboratori”.

Tra gli aspetti principali di questa strategia: la riduzione del consumo dell’acqua che viene considerato un asset fondamentale: il progetto Save Water Ambassador prevede una formazione ad hoc ai professionisti del settore per educarli a risparmiare l’impiego di acqua nella fase di risciacquo dei capelli; l’impegno del team di Innovazione & Ricerca e Sviluppo dell’azienda nel formulare prodotti con materie prime che prevedono un minor uso di acqua; il nuovo depuratore biologico, installato a San Martino di Lupari, che garantisce la riduzione del consumo idrico grazie all’implementazione del sistema di riciclo, la riduzione del carico di trasporto dei rifiuti liquidi e quindi la riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’aria che si prevede essere di sette volte inferiore rispetto al 2020. Nella filosofia sostenibile dell’azienda rientra inoltre l’implementazione di un programma di ricerca mirato alla selezione di tensioattivi green che permettono di utilizzare minori quantità di H2O.

AGF88 Holding, gruppo industriale di riferimento nel settore dell’Hair & Skin care a livello internazionale, è presente nel mercato con tre siti produttivi specializzati: Pettenon Cosmetics a San Martino di Lupari (PD) con prodotti professionali per capelli e corpo, G&P Cosmetics a Sansepolcro (AR) con creme coloranti professionali per capelli e Biocosm’ethics a Cartigliano (VI) con prodotti professionali viso, corpo e capelli. Grazie ai tre siti produttivi, ciascuno con una propria specializzazione, il gruppo è in grado di gestire un processo produttivo completo: soffiaggio e serigrafia dei packaging, produzione e confezionamento. Questo consente non solo di garantire qualità e sostenibilità dei propri processi ma anche un time to market molto più rapido per le molteplici novità di prodotto studiate nei laboratori interni di Ricerca e Sviluppo specializzati in materiali e analisi nuove tecnologie, in Formulazione e in Packaging.

Anche gli edifici industriali di AGF88 sono in linea con la politica ambientale del gruppo e adottano le più avanzate tecnologie per ridurre l’impatto ambientale: 5.000 mq di pannelli fotovoltaici di ultima generazione producono attualmente circa 520.662 kWh annui di energia pulita, a cui si affianca, nello stabilimento di San Martino di Lupari, l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili al 100% provenienti da sole, vento, acqua e terra, per un risparmio complessivo annuo di 1200 Tonnellate di CO2 non emesse nell’atmosfera. Nel plant padovano, ancora, sono presenti vetrate a basso emissive e sistemi di isolamento e di ricambio dell’aria per ridurre i consumi energetici. Un’attenzione particolare è rivolta alla gestione dei rifiuti: il reparto di soffiaggio interno consente il recupero ed il riciclo al 100% dei flaconi obsoleti per dar vita a nuovi elementi in plastica, riducendo in tal modo la produzione di materiali di scarto. Nello stabilimento di San Sepolcro, invece, oltre ai pannelli fotovoltaici e ad un impianto solare termico, l’attenzione è rivolta al riciclo del materiale a base cartone, legno e pallet da conferire ad aziende che ne eseguono il recupero.