Il Polo del Gusto si allarga con l’ingresso del brand di prodotti da forno Pintaudi

Share

Il Polo del Gusto aggiunge un altro tassello al suo mosaico di eccellenze. La sub-holding del gruppo Illy, infatti, ha annunciato di avere sottoscritto l’accordo per l’acquisizione del controllo di Pintaudi. Il marchio, con sede a Trieste, è specializzato in prodotti da forno, biscotti e fette biscottate in particolare. Giuseppe Pintaudi, fondatore di Pintaudi, resterà come socio di minoranza, garantendo continuità a una piccola società capace tuttavia di conquistare prestigiosi riconoscimenti.

Pintaudi ha vinto il Great Taste Award – un premio a livello mondiale che ogni anno vede la partecipazione di migliaia di marchi da tutto il mondo – per due anni consecutivi, 2020 e 2021, rispettivamente per le sue Fette biscottate integrali (2020) e per i Biscottoni nocciola e cacao fine (2021).

La storia di Pintaudi

Pintaudi è nato a Trieste nel 2004 come un piccolo laboratorio specializzato nella produzione di prodotti da forno da prima colazione. La sede è tuttora a Trieste dove il suo fondatore, Giuseppe Pintaudi, si è trasferito dalla Sicilia insieme alla famiglia, dopo avere concluso gli studi alberghieri e di merceologia. Una passione per la pasticceria coltivata sin da giovanissimo, lavorando come aiutante nella pasticceria del paese. Nel giro di qualche anno, Pintaudi cresce e allarga la produzione. Nel 2008, il trasferimento nell’attuale stabilimento, dove prendono forma nuove ricette e le prime confezioni. Pintaudi si specializza nella regalistica: nasce la linea Le Frolle, pensate proprio come dolci per le festività e destinate a divantare tra i prodotti più conosciuti.

Il successo arriva grazie all’intuizione di esplorare il filone della prima colazione: nascono I Biscottoni, che devono il loro successo al grande formato. Nel 2018, infine, Pintaudi sceglie di puntare sulle Fette Biscottate, portando questo semplice prodotto da forno a nuovi standard di qualità. Proprio le Fette Biscottate Integrali (nel 2020) e i Biscottoni Nocciole e Cacao Fini (2021) si affermano a livello internazionale con i Great Taste Awards.

Photo by Roberto Pastrovicchio

L’ingresso nel Polo del Gusto

Ora, con l’ingresso nel Polo del Gusto, l’azienda aggiunge un nuovo capitolo alla sua storia. “L’arrivo di Pintaudi nella famiglia del Polo del Gusto ci riempie di aspettative per il grande potenziale di sinergie che vediamo in questa operazione”, ha commentato Riccardo Illy, presidente del Polo del Gusto. “Innanzi tutto, da un punto di vista gestionale, uno dei principali mandati del Polo del Gusto, grazie al quale una società piccola e giovane potrà beneficiare del supporto del gruppo sul piano organizzativo e delle capacità distributive di una azienda come Domori”.

“Con l’ingresso nel Polo del Gusto, confido di portare ovunque nel mondo la bontà dei prodotti Pintaudi”, commenta Giuseppe Pintaudi. “Il segreto sta nella lavorazione, su cui investiamo ricerca, tempo, innovazione. Fare pasticceria è un mestiere che per me rappresenta le mie origini. Ma anche la capacità di interpretare una tradizione, migliorando i processi e selezionando gli ingredienti in grado di valorizzarli”.

“Pintaudi”, commenta Andrea Macchione, ad del Polo del Gusto, “è un primo passo per entrare nel mercato dei biscotti. Con un fatturato di quasi un milione di euro nel 2019, rappresenta al meglio la filosofia del Polo del Gusto: piccole aziende, di grande potenziale creativo e di qualità, che vengono accompagnate in una nuova fase di sviluppo, nel pieno rispetto della sua specialità. Giuseppe Pintaudi resta in azienda come socio di minoranza e continuerà a esserne la mente creativa e il custode dei segreti della qualità dei suoi impasti”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti