L’italiano che insegna a migliaia di giovani le potenzialità della blockchain

Alecos Colombo, CEO & Founder di MasterZ
Share

Alecos Colombo ha iniziato a lavorare da libero professionista a 19 anni. Però l’idea iniziale era già quella di creare una startup, una direzione precisa ancora non c’era ma la parola d’ordine sì: innovare. Milanese di nascita, emiliano di adozione, ora vive a Parma da qualche anno. Ormai trentatreenne, quando si presenta, spesso si sente domandare se il suo sia un nome d’arte o un soprannome. “Niente di tutto ciò. È un nome greco” dice. “Non ho bisogno di un nickname, non sono né uno youtuber, né un rapper purtroppo’’, aggiunge ridendo.

Una passione nata nel 2017

Da sempre affascinato dall’innovazione, con uno sguardo visionario capace di andare oltre i limiti imposti dal presente, Colombo scopre la tecnologia blockchain dopo aver lavorato per 8 anni in una multinazionale inglese e poi in uno spin-off universitario che si occupa di pagamenti digitali. Un pomeriggio di febbraio 2017 ha sentito parlare per la prima volta di questa tecnologia emergente e si è appassionato profondamente. Qualcosa è scattato nella sua testa. Ha capito che si trattava di una tecnologia rivoluzionaria e che nel settore c’era spazio per costruire qualcosa di importante. Ha continuato a studiare per mesi e a settembre del 2017 ha iniziato a lavorare per una startup svizzera di blockchain.

Racconta: “Questo lavoro è stato fondamentale per la mia crescita professionale: ho potuto lavorare direttamente con la tecnologia blockchain, ho viaggiato molto tra Corea del Sud, Stati Uniti e Emirati Arabi e ho iniziato realmente a capire quanto e in quali direzioni questo nuovo paradigma si stia sviluppando”. Soprattutto è arrivato a capire che l’elemento che costituisce le fondamenta del settore sono le persone, che insieme possono davvero rivoluzionare un ecosistema ancora in fase embrionale. 

LEGGI ANCHE: La startup Notarify premiata agli IIA Awards. “È il progetto blockchain di maggior successo”

La fondazione di AIO Blockchain Lab

Nel 2020, dopo quasi 3 anni come project manager freelance nel settore blockchain per decine di aziende internazionali, ha fondato AIO Blockchain Lab, startup accelerata da Le Village by CA Parma, con la quale sviluppa diversi software blockchain. Il mercato tradizionale però non riusciva ancora a integrare totalmente una tecnologia così innovativa, non era ancora in grado di comprenderne e sfruttarne le potenzialità, così Colombo ha capito di dover spostare il suo obiettivo principale sull’accelerazione dell’ingresso di nuovi player per far sì che questa tecnologia possa essere fruibile da chiunque, non solo dagli addetti ai lavori. Da qui la nascita del corso di formazione MasterZ.

“Questa tecnologia nel giro di 5 anni creerà 21 milioni di nuovi posti di lavoro secondo il report Time for Trust di Pwc. Il nostro obiettivo è accelerare questo processo di creazione di valore e di ecosistema. MasterZ non è un semplice passaggio di conoscenze e competenze alla generazione Z, è soprattutto la democratizzazione di un know-how elitario, fino a oggi detenuto da poche persone”.

Un successo che ha attratto 12mila talenti

In pochi mesi dal suo lancio la startup www.masterzblockchain.com, con un team di quasi 15 persone, ha attratto 12mila talenti under 28 provenienti da 32 paesi diversi e avvicinato aziende partner come Crédit Agricole (tra le dieci banche più grandi al mondo) e i migliori player blockchain, tra cui The Sandbox, Algorand e tanti altri. La prima edizione italiana si sta concludendo con le Blockchain Challenge lanciate dai partner. La seconda edizione italiana da mille talenti under 28 è in partenza il 22 dicembre. Per il 2022, oltre ad altre edizione riservate all’Italia con inizio nel mese di marzo, a febbraio partirà l’edizione Europa-Dubai e India. I due corsi sono frutto di recenti accordi con l’università di Dubai e altre università indiane resi possibili dal fatto che ITA (Italian Trade Agency) ha selezionato AIO Blockchain Lab come una delle migliori startup per partecipare a Gitex di Dubai lo scorso ottobre, evento in seno all’Expo di Dubai.

LEGGI ANCHE: Passione crypto: questa under 30 ha fondato il quotidiano online che parla di blockchain e monete digitali

Alecos Colombo, parlando della propria startup e della sua creatura MasterZ, afferma: ‘’È come avevo immaginato, siamo riusciti a creare una startup scalabile e output di estremo valore per tutti gli attori coinvolti, in perfetta sintonia con la Teoria dei giochi. È l’anello di congiunzione tra l’enorme potenziale ancora inespresso della tecnologia blockchain e la restituzione di quel know-how che potrà finalmente ampliare il raggio d’azione su scala mondiale”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti