Forbes 50 over 50: anche 4 italiane tra le 50 donne che hanno raggiunto il successo dopo i 50

(Photo by JP Yim/Getty Images)
Share

I 50 anni sono la nuova età dell’oro. Sembra una frase fatta ma, a giudicare dai successi e traguardi che queste donne hanno raggiunto, non lo è affatto.

Le personalità della 50 Over 50 Emea scelte da Forbes per il 2022 hanno fondato e gestiscono aziende su larga scala, guidano movimenti e ispirano nuove correnti creative. E questo in tutti i settori dell’economia: dalla medicina al venture capital, dalla politica alla moda passando per il mondo della tecnologia e dell’arte. Imprenditrici, leader e scienziate che, dopo i cinquant’anni, hanno trovato la strada del successo in tutta Europa, Medio Oriente e Africa.

Tra queste, anche quattro italiane.

Maria Grazia Chiuri
57 anni | Direttrice artistica di Dior

Nata a Roma da madre sarta e padre militare, Chiuri ha maturato un’esperienza di oltre 25 anni nella moda. Prima come designer di borse in Fendi, dove ha partecipato alla creazione della celebre Baguette bag, poi insieme allo stilista Pierpaolo Piccioli per Valentino. Nel 2016, dopo i 50 anni di età, viene nominata direttrice creativa di Dior, diventando la prima donna a guidare la famosa casa di moda parigina da quando è nata nel 1946. Nel 2018 Forbes Italia l’aveva inserita nella sua lista annuale delle 100 donne italiane vincenti.

Barbara Jatta
59 anni | direttrice dei Musei Vaticani

Storica dell’arte italiana, sovrintende circa 70mila opere d’arte. Chiamata da Papa Francesco a guidare le collezioni pontificie nel ruolo di direttore dei Musei Vaticani il 1° gennaio 2017, Jatta è la prima donna a ricoprire questo incarico. Nel 2020 è stata inserita da Forbes Italia tra le 100 donne di successo. Dal suo insediamento si è distinta per le numerose iniziative innovative come la digitalizzazione della biblioteca vaticana e la creazione di tour virtuali interattivi  durante la pandemia. Dal 1996 al 2016 è stata responsabile del Gabinetto delle stampe della Biblioteca apostolica vaticana.

Stefania Triva
57 anni | Presidente e ceo di Copan

Triva è ceo di Copan, azienda italiana che produce dispositivi di raccolta e trasporto per test diagnostici, genomica e forense. Salita al comando nel 2014 all’età di 50 anni, ha contribuito a far crescere l’azienda a conduzione familiare, uno dei più grandi produttori mondiali di tamponi speciali per test PCR Covid-19 e altre malattie, che ha raggiunto quasi 250 milioni di dollari in ricavi nel 2020.

Donatella Versace
66 anni | Direttrice creativa di Versace

Dopo l’assassinio del fratello Gianni nel 1997, Donatella ha preso le redini della casa di moda portandola nel corso degli anni alla fama mondiale. Epica, su tutti i momenti da ricordare, la creazione dell’abito da giungla di Jennifer Lopez per i Grammy Awards del 2000, che portò alla nascita di Google Images. Nel 2018, a 63 anni, ha venduto il marchio a Michael Kors per 2,1 miliardi di dollari.

Le altre 50 over 50 dell’Emea

Nella 50 over 50 Emea, tra le altre, ci sono anche Özlem Türeci, co-founder e chief medical officer di BioNTech, l’attrice Dame Judi Dench, vincitrice di un Oscar all’età di 64 anni per il film Shakespeare In Love, Kristalina Georgieva, economista e politica bulgara dal 2019 direttrice operativa del Fondo monetario internazionale, e Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti