Seguici su
Leader 6 Novembre, 2019 @ 9:58

Bernard Arnault supera Bill Gates e diventa (per qualche ora) la seconda persona più ricca del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

 

Aggiornamento delle 16.51: Nella classifica in tempo reale Bill Gates ha sorpassato Bernard Arnault, che torna quindi in terza posizione. Il ranking real-time è basato su numerose variabili, la principale delle quali è la valorizzazione di Borsa dei titoli in portafoglio.

Il tycoon del lusso Bernard Arnault, presidente e ceo di Lvmh, ha superato Bill Gates nella classifica real-time dei miliardari di Forbes, raggiungendo la seconda posizione. Dopo la chiusura della Borsa di ieri, il suo patrimonio si è attestato attorno ai $107 miliardi, mentre quello di Bill Gates è rimasto fermo a $106,7 miliardi. Adesso Arnault è a soli $5 miliardi di distanza dalla prima posizione, che appartiene al fondatore di Amazon Jeff Bezos.

Bernard Arnault è già stato secondo nella classifica lo scorso luglio, quando per qualche ora aveva superato il fondatore della Microsoft. Il miliardario francese, che con la sua famiglia possiede una partecipazione del 46% del gruppo Lvmh, si era piazzato al quarto posto nella classifica annuale di Forbes degli uomini più ricchi con un patrimonio di $76 miliardi, alle spalle di Bezos, Gates e Buffett. Il suo patrimonio ha raggiunto i $100 miliardi a giugno. Il titolo del conglomerato del lusso,  che ha una capitalizzazione di mercato di $240 miliardi, ha fatto un salto in Borsa a seguito alle voci di una possibile acquisizione di Tiffany.

Riguardo al successo della sua azienda, Arnault ha parlato in una recente intervista a Forbes: “Perché marchi come Louis Vuitton e Dior hanno così tanto successo? Hanno questi due aspetti, che possono essere contraddittori: sono senza tempo e sono al massimo livello di modernità… Come il fuoco e l’acqua”.

Classifiche 31 Ottobre, 2019 @ 5:45

La classifica Forbes di Ognissanti: le celebrità scomparse che hanno guadagnato di più nel 2019

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Michael Jackson è primo per il settimo anno consecutivo nella classifica Forbes delle celebrità morte più redditizie. (Photo by Brendon Thorne/Getty Images)

La musica si conferma un settore redditizio anche per i defunti. Nella “spettrale” classifica di Halloween stilata da Forbes sulle celebrità morte più pagate del 2019, sono infatti ben nove i musicisti e cantanti su 13 membri della lista.

Questi nove hanno generato 15,2 miliardi di ascolti in streaming nell’ultimo anno negli Stati Uniti, con un aumento del 38,5% rispetto ai 12 mesi precedenti. Insomma, una vera e propria seconda carriera dall’oltretomba. I guadagni totali delle 13 celebrità morte sono sostanzialmente invariati rispetto allo scorso anno. Ecco la lista completa:

13. GEORGE HARRISON: $ 9 milioni
Deceduto: 29 novembre 2001
Causa della morte: cancro
Come il compagno di band Lennon, Harrison ha beneficiato delle ristampe dei Beatles, così come dello spettacolo del Cir Four du Soleil dei Fab Four a Las Vegas.

12. WHITNEY HOUSTON: $ 9,5 milioni
Deceduto: 11 febbraio 2012
Causa della morte: annegamento
La vendita di 7 milioni di dollari a maggio di metà della sua proprietà, insieme al successo del remix di Kygo della sua cover di “Higher Love”, che ha già registrato oltre 175 milioni di ascolti su Spotify, ha permesso alla Houston di debuttare all’interno della classifica.

11. XXXTENTACION: $ 10 milioni
Deceduto: 18 giugno 2018
Causa della morte: omicidio
Anche dopo un calo del 27% nei consumi su base annua, il rapper della Florida del Sud rimane la celebrità morta più popolare negli Stati Uniti con 5,6 miliardi di ascolti.

10. NIPSEY HUSSLE: $ 11 milioni
Deceduto: 31 marzo 2019
Causa della morte: omicidio
Le sue canzoni hanno monetizzato grazie a oltre 1,85 miliardi di stream, un ritmo persino maggiore rispetto alla maggior parte degli artisti viventi.

9. PRINCE: $ 12 milioni
Deceduto: 21 aprile 2016
Causa della morte: overdose
The Purple One continua a essere reddittizio: ben 320mila unità fisiche vendute e mezzo miliardo di stream, con un aumento complessivo del 12% su base annua.

8. MARILYN MONROE: $ 13 milioni
Deceduta: 5 agosto 1962
Causa della morte: overdose
Una delle star più amate del momento. Monroe ha aggiunto una collezione Zales che si aggiunge agli accordi con Chanel e Montblanc.

7. JOHN LENNON: $ 14 milioni
Deceduto: 8 dicembre 1980
Causa della morte: omicidio
Il cinquantesimo anniversario di Abbey Road ha dato impulso ai Beatles attraverso lo streaming e il digitale, con 2,2 milioni di album, più di ogni altro artista defunto.

6. DR. SEUSS: $ 19 milioni
Deceduto: 24 settembre 1991
Causa della morte: cancro
I contratti di licenza con Hallmark, Universal Studios e altri si aggiungono all’impero editoriale che ha fruttato più di 5 milioni di libri venduti negli Stati Uniti negli ultimi 12 mesi.

5. BOB MARLEY: $ 20 milioni
Deceduto: 11 maggio 1981
Causa della morte: cancro
Quasi 1 miliardo di stream negli Stati Uniti, oltre al successo dei suoi prodotti House of Marley – tra cui cuffie, altoparlanti e giradischi.

4. ARNOLD PALMER: $ 30 milioni
Deceduto: 25 settembre 2016
Causa della morte: malattia cardiaca
L’impero della leggenda del golf rimane ben al di sopra della media, grazie alle partnership con MasterCard e Rolex. Poi c’è la sua bevanda omonima in Arizona, oltre a una versione alcolica lanciata da MolsonCoors quest’anno.

3. CHARLES SCHULZ: $ 38 milioni
Deceduto: 12 febbraio 2000
Causa della morte: cancro
Il creatore di Snoopy continua a incassare nel settantesimo anniversario del suo franchise Peanuts.

2. ELVIS PRESLEY: $ 39 milioni
Deceduto: 16 agosto 1977
Causa della morte: attacco di cuore
Per decenni, oltre 500mila visitatori andavano a Graceland ogni anno. Inoltre sta per arrivare un film biografico diretto da Baz Luhrmann, con Tom Hanks.

1. MICHAEL JACKSON: $ 60 milioni
Deceduto: 25 giugno 2009
Causa della morte: overdose/omicidio
Lo streaming di King of Pop è aumentato nonostante le recenti polemiche: 2,1 miliardi di ascolti negli Stati Uniti, rispetto a 1,8 miliardi di un anno fa. Con i proventi derivanti dal suo catalogo Mijac Music, uno spettacolo di Las Vegas e un accordo a lungo termine con la Sony, conserva post mortem il primo posto della classifica per il settimo anno consecutivo.

Classifiche 27 Ottobre, 2019 @ 3:33

Cambia il più ricco d’Italia: Del Vecchio scavalca Ferrero

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Da sinistra: Giovanni Ferrero, Leonardo Del Vecchio, Giorgio Armani. (ForbesITALIA)

E’ tempo di ribaltoni nella classifica Forbes dei billionaires, le persone più ricche al mondo.

In settimana ha avuto molta eco la notizia del sorpasso di Bill Gates ai danni di Jeff Bezos nella classifica in tempo reale degli uomini con il maggior patrimonio personale al mondo, prontamente ribaltato il giorno successivo (ne abbiamo scritto qui).

Non si tratta tuttavia degli unici cambi al vertice della classifica calcolata in real time da Forbes rispetto alla classifica annuale pubblicata nel marzo scorso.

Anche tra i componenti italiani dell’elenco spiccano novità di peso rispetto alla classifica 2019, cristallizzata appunto al marzo scorso.

Giovanni Ferrero, guida dell’omonimo gruppo dolciario, con un patrimonio stimato da Forbes in 21,9 miliardi di dollari, non è più al vertice della graduatoria degli italiani più ricchi. Ferrero può consolarsi con la 46esima posizione a livello mondiale, ma davanti a lui ora c’è Leonardo Del Vecchio, patron del gruppo Luxottica, balzato, con un patrimonio di 24,3 miliardi anche alla 38esima posizione della classifica mondiale. Merito della cavalcata in Borsa del titolo EssilorLuxottica, che dall’aprile scorso a Piazza Affari ha gudagnato circa il 35 per cento. La classifica in tempo reale tiene conto infatti principalmente delle variazioni di valore degli asset quotati sui mercati finanziari. Cosa su cui non può contare invece Ferrero, che ha sempre rifuggito la tentazione della quotazione in Borsa.

Non si tratta delle uniche novità nel nostro Paese. Tra le primissime posizioni dei più ricchi sale Giorgio Armani, giunge sul terzo gradino del podio (in precedenza quarto) con un patrimonio di 11,2 miliardi. Fa invece il suo ingresso nella top ten il fondatore di Mediolanum, Ennio Doris. Merito anche in questo caso soprattutto della Borsa, dato che negli ultimi 15 giorni il titolo Banca Mediolanum ha messo a segno una progressione di circa 10 punti percentuali.

Classifiche 27 Settembre, 2019 @ 3:29

CMO Next 2019: c’è anche un italiano tra i 50 leader del marketing

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
(Getty Images)

I direttori del marketing sono in prima linea nel cambiamento all’interno delle loro società, guidando gli investimenti nella tecnologia, l’innovazione, l’esperienza del cliente, lo sviluppo di nuovi prodotti e la definizione di obiettivi, valori, posizione e cultura.

Man mano che la pratica del marketing continua a trasformarsi, anche il ruolo del chief marketing officer cambia. Da nessuna parte l’evoluzione del ruolo è così evidente come da uno sguardo ravvicinato alle persone che stanno assumendo quel titolo – e le loro variazioni – nelle aziende grandi e piccole o in fase di avvio.

Forbes ha lanciato il suo secondo elenco annuale dei cmo, una lista di 50 direttori marketing che stanno ridefinendo il ruolo di questa figura e che incarnano tutto ciò che questa professione sta diventando e diventerà in futuro. Attraverso la ricerca qualitativa, attingendo all’esperienza degli osservatori del settore e alla conoscenza del settore editoriale di Forbes, l’elenco comprende 50 persone che hanno raggiunto la posizione di marketing di più alto livello all’interno di una data azienda – titolo cmo o equivalente – e che guidano il marchio e il business. Non si tratta quindi di una classifica, ma una lista il cui obiettivo è quello di mettere in evidenza annualmente i cmo che fungono da modelli per un nuovo marketer emergente e dirompente.

Tra di loro anche un italiano Roberto Lobetti Bodoni, cmo di Moleskine, che sta innovando un settore tradizionale come quello della carta e della penna. Dal marketing del sistema di scrittura intelligente analog-digital alla creazione di comunità guidate dagli utenti, dai caffè esperienziali a una varietà di partnership cross-promozionali: fattori che hanno contribuito a trasformare Moleskine in un marchio lifestyle incentrato su produttività e creatività. Prima di lavorare come cmo per Moleskine Roberto ha avuto un passato lavorativo in brand legato al beauty come L’Oréal e Beiersdorf, oltre ad alcune aziende del settore dei media come Sky Italia.

Ecco l’elenco dei 50 direttori marketing della classifica Forbes



Classifiche 24 Settembre, 2019 @ 4:09

Kanye West domina la classifica dei cantanti hip-hop più pagati nel 2019

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Kanye West (Shutterstock)

Nel 2007, Kanye West ha pubblicato una canzone intitolata Big Brother, in omaggio all’amico e collega Jay-Z. Di anni, nel frattempo, ne sono passati molti e l’allievo ha superato il maestro. Almeno in termini di guadagni. Secondo l’ultima classifica stilata da Forbes, infatti, solo la sua linea di scarpe sportive, Yeezy, dovrebbe toccare quest’anno vendite per 1,5 miliardi di dollari laddove i guadagni nel 2019 sono stati pari a 150 milioni posizionando il rapper originario di Atlanta, che nel frattempo ha messo in vendita la sua casa newyorkese situata al 25 di West Houston Street per 4,7 milioni di dollari, al primo posto della classifica dei cantanti hip-hop più pagati negli ultimi 12 mesi. A occupare il podio ci sono poi Jay-Z, i cui guadagni sono stati pari a 81 milioni, e Drake con 75 milioni di dollari. In totale, i 20 cantanti che dominano il ranking, che considera le entrate al lordo delle imposte da giugno 2018 a giugno 2019, hanno guadagnato 860 milioni (in aumento del 33% rispetto ai 648 dello scorso anno).

Ecco la classifica completa:

1. Kanye West (150 milioni)

2. Jay-Z (81 milioni)

3. Drake (75 milioni)

4. Diddy (70 milioni)

5. Travis Scott (58 milioni)

6. Eminem (50 milioni)

7. DJ Khaled (40 milioni)

8. Kendrick Lamar (38,5 milioni)

9. Migos (36 milioni)

10. Childish Gambino (35 milioni)

11. J. Cole (31 milioni)

12. Nicki Minaj (29 milioni)

13. Cardi B (28 milioni)

14. Swizz Beatz (23 milioni)

15. Meek Mill (21 milioni)

16. Birdman (20 milioni)

17. Future (19,5 milioni)

18. Nas (19 milioni)

19. Wiz Khalifa (18,5 milioni)

20. Pitbull (18 milioni)

Classifiche 30 Agosto, 2019 @ 1:00

I 10 tennisti più pagati del 2019: Roger Federer infrange un altro record

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Roger Federer è il tennista più pagato del mondo nel 2019, per il 14° anno consecutivo. (Photo by Matthias Hangst/Getty Images)

Di Kurt Badenhausen per Forbes.com

Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal stanno dando il via agli Us Open e sono tra i favoriti alla vittoria, che potrebbe permettergli di portare a casa una cifra record di $ 3,85 milioni. I Big Three sono una buona scommessa, avendo raggiunto 53 dei 63 Slam dall’inizio del 2004, inclusi gli ultimi 11.

Il dominio in campo ha fruttato $ 373 milioni di premi in carriera per il trio, anni luce avanti rispetto ai loro pari. Ma i soldi fuori dal campo sono ancora di più per Federer, Djokovic e Nadal, per un importo complessivo di $ 1,2 miliardi durante le loro carriere, tra sponsorship e gettoni di presenza.

Federer è il tennista più pagato per il 14° anno consecutivo, con $ 93,4 milioni da premi in denaro, sponsorizzazioni e gettoni nei 12 mesi che terminano il 1 giugno. È un record per un giocatore di tennis.

Il suo portafoglio di sponsor non ha eguali nello sport, con una dozzina di partner che gli pagano oltre 60 milioni di dollari l’anno, ben superiore di altre icone sportive globali come Tiger Woods, LeBron James e Cristiano Ronaldo.

Federer ha compiuto 38 anni questo mese e la vecchiaia sopraggiungerà ad un certo punto, ma il marchio di abbigliamento giapponese Uniqlo sta scommettendo $ 300 milioni che Federer continuerà a essere riconoscibile ai fan per molto tempo dopo aver appeso al chiodo la sua racchetta. Dopo due decenni con Nike, Federer ha firmato un accordo decennale con Uniqlo lo scorso anno, indipendentemente se giocherà o meno. Nei prossimi mesi, Federer probabilmente riprenderà il controllo del suo logo RF, che è rimasto con la Nike dopo la divisione.

Dopo una digiuno di due anni di Slam, Djokovic è tornato alla riscossa conquistando quattro degli ultimi cinque major. I titoli hanno contribuito ad aumentare i suoi guadagni nei 12 mesi a $ 50,6 milioni, di cui $ 30 milioni fuori dal campo, da apparizioni e sponsor come Lacoste, Head, Asics, Seiko, NetJets e Ultimate Software. Si classifica come il secondo giocatore di tennis più pagato.

A completare i primi cinque giocatori ci sono Kei Nishikori ($ 37,3 milioni), Nadal ($ 35 milioni) e Serena Williams ($ 29,2 milioni).

Il tennis è l’unico sport principale in cui donne e uomini guadagnano in maniera uguale. Gli Us Open sono stati i primi Slam a offrire vincite uguali sia per la competizione maschile che femminile, e ora tutti e quattro gli Slam garantiscono la stessa retribuzione. Mentre la Williams è l’unica donna a entrare nella lista Forbes dei 100 atleti più pagati di quest’anno, la top ten nel tennis è divisa equamente tra uomini e donne.

I primi dieci hanno raccolto complessivamente $ 312 milioni, in crescita del 23% rispetto allo scorso anno, alimentati dagli enormi guadagni di Federer, Djokovic e Naomi Osaka.

Ecco la top ten completa di seguito.

10. Sloane Stephens

Sloane Stephens. (Photo by Vaughn Ridley/Getty Images)

Guadagni totali: $ 9,6 milioni
Premi in denaro: $ 4,1 milioni
Endorsement: $ 5,5 milioni

Il campione degli Us Open 2017 torna a Flushing Meadows quest’anno indossando una scarpa da tennis basata sulla colorazione “Aqua” della retrò Air Jordan VIII di Nike. Il suo accordo con Nike, iniziato l’anno scorso, è uno dei più grandi in questo sport. Stephens ha recentemente annunciato il suo fidanzamento con la stella del calcio Jozy Altidore.

9. Simona Halep
Guadagni totali: $ 10,2 milioni
Premi in denaro: $ 6,2 milioni
Endorsement: $ 4 milioni

Halep ha vinto solo un evento nel 2019, ma è stato un grande evento: Wimbledon, con un premio da 3 milioni di dollari, il suo secondo titolo Grand Slam in carriera. La pro rumena conta tra i suoi sponsor Nike, Wilson, Mercedes-Benz e Hublot.

8. Angelique Kerber
Guadagni totali: $ 11,3 milioni
Premi in denaro: $ 5,3 milioni
Endorsement: $ 6 milioni

Kerber ha percepito bonus redditizi dagli sponsor, in particolare Adidas, con il suo titolo Wimbledon 2018 e il secondo posto nel ranking mondiale di fine anno. Oltre ad Adidas, il professionista tedesco ha anche rinnovato gli accordi con SAP, Generali e NetJets da Wimbledon e ha recentemente siglato un nuovo accordo con il marchio Head & Shoulders di Procter & Gamble. Altri sponsor includono Yonex, Porsche, Rolex e Lavazza.

7. Alexander Zverev
Guadagni totali: $ 11,8 milioni
Premi in denaro: $ 6,3 milioni
Endorsement: $ 5,5 milioni

Il 22enne tedesco è una stella nascente nell’ATP e ha 11 titoli di carriera, tra cui le finali ATP di fine 2018, che valevano $ 2,5 milioni in premi in denaro. E’ legato ad Adidas, oltre che con Head, Peugeot, Richard Mille e Zegna.

6. Naomi Osaka

Naomi Osaka. (Photo by Elsa/Getty Images)

Guadagni totali: $ 24,3 milioni
Premi in denaro: $ 8,3 milioni
Endorsement: $ 16 milioni

Osaka vedrà il suo numero di sponsorship salire ancora più in alto, dopo aver firmato una serie di accordi dopo la sua vittoria agli Us Open del 2018. Il più grande è con la Nike, che è stata firmata poco prima del 1° giugno e vale circa $ 10 milioni all’anno. Di recente ha anche aggiunto una serie di partner di sponsorizzazione – Hyperice, BodyArmor e Muzik – dai quali ha ricevuto partecipazioni azionarie nelle imprese.

5. Serena Williams
Guadagni totali: $ 29,2 milioni
Premi in denaro: $ 4,2 milioni
Endorsement: $ 25 milioni

L’atleta femminile più pagata al mondo per quattro anni consecutivi ha avuto un anno record fuori dal campo dopo il suo ritorno sui campi da tennis, in seguito alla nascita della figlia Olympia. Ha aggiunto al suo elenco accordi con Pampers, Axa Financial e General Mills. Il prossimo accordo della Williams sarà negli investimenti di venture capital, focalizzati principalmente su aziende guidate da donne o persone di colore.

4. Rafael Nadal

Rafael Nadal. (Photo by Mike Stobe/Getty Images)

Guadagni totali: $ 35 milioni
Premi in denaro: $ 9 milioni
Endorsement: $ 26 milioni

Lo spagnolo è una delle più grandi attrazioni nel tennis e può imporre gettoni di presenza di oltre $ 1 milione. I suoi sponsor principali includono Nike, Babolat, Kia Motors, Telefónica, Richard Mille e Mapfre.

3. Kei Nishikori
Guadagni totali: $ 37,3 milioni
Premi in denaro: $ 4,3 milioni
Endorsement: $ 33 milioni

Nishikori e Zverev sono gli unici a non aver vinto uno Slam tra i dieci tennisti più pagati. Ma il solido portafoglio di sponsorizzazioni di Nishikori è alimentato dal suo status di giocatore giapponese di maggior successo di sempre. È destinato a essere uno dei volti dei Giochi olimpici del 2020 a Tokyo. I suoi sponsor Asahi, NTT, Japan Airlines, Lixil, Procter & Gamble e Nissin sono tutti partner ufficiali delle Olimpiadi.

2. Novak Djokovic
Guadagni totali: $ 50,6 milioni
Premi in denaro: $ 20,6 milioni
Endorsement: $ 30 milioni

Ci sono state dieci stagioni di tennis in cui un giocatore di tennis ha vinto oltre $ 12 milioni in premi in denaro. Djokovic lo è stato per sette di quegli anni. I suoi 135 milioni di dollari in premi in carriera significano 9 milioni di dollari in più di Federer. Il sostegno di Lacoste a Djokovic è uno degli accordi più ricchi di questo sport.

1. Roger Federer
Guadagni totali: $ 93,4 milioni
Premi in denaro: $ 7,4 milioni
Endorsement: $ 86 milioni

Oltre al suo accordo di successo con Uniqlo, lo scorso anno Federer ha raggiunto un accordo multimilionario con Rimowa. Il marchio dei bagagli si è unito a Credit Suisse, Mercedes-Benz, Rolex, Moet & Chandon, Barilla e altri nella scuderia di Roger.

Classifiche 27 Agosto, 2019 @ 2:39

Scarlett Johansson è l’attrice più pagata al mondo anche quest’anno

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Scarlett Johansson è l’attrice più pagata del mondo per il secondo anno consecutivo. (Photo by Amy Sussman/Getty Images)

Le 10 attrici più pagate al mondo hanno guadagnato collettivamente circa $ 315 milioni tra il 1° giugno 2018 e il 1° giugno 2019, al lordo di tasse e imposte. Una cifra che è cresciuta del 69% rispetto allo scorso anno, ma che è ancora molto inferiore ai quasi $ 600 milioni della classifica degli attori più pagati.  Questa disparità potrebbe non durare a lungo.

Più della metà delle donne nella lista di quest’anno ha infatti iniziato a produrre i propri film, come Nicole Kidman, al quarto posto in classifica, con Big Little Lies; o come Charlize Theron (#9), che ha prodotto Long Shot (Non succede… ma se succede), che ha rappresentato poco meno della metà dei suoi introiti di 23 milioni di dollari. Il passaggio alla produzione sta creando storie più incentrate sulle donne e scritte sulle donne e, sempre di più, una busta paga più equa rispetto alla controparte maschile.

Secondo un report del 2018 della Annenberg School for Communication and Journalism dell’Ucs che ha analizzato 1.100 film popolari tra il 2007 e il 2017, solo il 30,6% dei personaggi erano donne. Quando si tratta di film d’azione ad alto budget, quel numero scendeva al 23,2%. Per le donne di colore, i numeri sono anche peggiori: dei 100 film più importanti del 2017, solo quattro film avevano protagoniste donne di colore.

Altri esempi? La Marvel Cinematic Universe ha incassato oltre $ 22 miliardi dal 2008. Sei star di Avengers: Endgame, un film diretto e scritto da uomini, sono entrate nella lista di quest’anno delle celebrità più redditizie. Ma all’interno dei Vendicatori, cinque di loro sono uomini e solo uno, Scarlett Johansson, è una donna.

La top ten delle attrici più pagate al mondo del 2019

10. Ellen Pompeo
Guadagni: $ 22 milioni
La star di Grey’s Anatomy dimostra che la televisione non è ancora morta. Guadagna circa $ 575.000 per episodio per recitare e produrre lo show di successo della ABC.

9. Charlize Theron
Guadagni: $ 23 milioni
La compagnia di produzione di Theron, Denver and Delilah Productions, ha prodotto il suo film Long Shot del 2019 ed è anche dietro la serie Netflix Mindhunter. Sta per recitare insieme a Nicole Kidman e Margot Robbie nel film previsto per dicembre Bombshell.

8. Margot Robbie
Guadagni: $ 23,5 milioni
Per l’imminente Birds of Prey (and the Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn), Robbie farà da produttore e riprenderà il ruolo di Harley Quinn. La busta paga? Da otto cifre.

7. Elisabeth Moss
Guadagni: $ 24 milioni
La vincitrice dell’Emmy è la produttrice esecutiva di Hulu The Handmaid’s Tale.

6. Kaley Cuoco
Guadagni: $ 25 milioni
Fino alla fine di Big Bang Theory all’inizio di quest’anno, Cuoco faceva parte del cast più pagato della televisione, guadagnando $ 900.000 per episodio.

5. Jennifer Aniston
Guadagni: $ 28 milioni
La star di Friends sta tornando in televisione, recitando e producendo The Morning Show di Apple TV +.

4. Nicole Kidman
Guadagni: $ 34 milioni
Dopo aver concluso la seconda stagione di Big Little Lies, la Kidman continua il suo anno intenso con ruoli da protagonista in Bombshell e The Goldfinch.

3. Reese Witherspoon
Guadagni: $ 35 milioni
La Witherspoon è diventata anche produttrice. Produrrà, sebbene non apparendo, i film in uscita Lucy in the Sky e The Dry.

2. Sofia Vergara
Guadagni: $ 44,1 milioni
L’undicesima e ultima stagione di Modern Family sarà presentata in anteprima questo autunno, ma il portafoglio della Vergara andrà bene: ha ancora le sue redditizie iniziative imprenditoriali, tra cui Sofia Jeans e una linea di mobili presso Rooms To Go.

1. Scarlett Johansson
Guadagni: $ 56 milioni
Per il secondo anno consecutivo, Scarlet Johansson è l’attrice più pagata al mondo grazie al suo ruolo di ‘vedova nera’, per il quale guadagna un assegno a otto cifre nei film Marvel.

Classifiche 22 Agosto, 2019 @ 11:00

Dwayne Johnson è l’attore più pagato nel 2019. Ecco la classifica

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Dwayne Johnson (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

di Madeline Berg per Forbes.com

Poter fare affidamento su personaggi di grande fama è ancora una delle scommesse più sicure di Hollywood, anche se il tuo nome non è Leonardo DiCaprio. Mentre il redditizio affare ($ 20 milioni in anticipo e il 20% del profitto lordo) concesso ad artisti del calibro di Harrison Ford e Tom Cruise potrebbe essere più o meno sfumato, Hollywood ha ancora i suoi “cavalli vincenti”, quegli attori che possono coinvolgere un pubblico così grande da assicurarsi uno stipendio a otto cifre per presentarsi sul set.

Dwayne Johnson, noto anche come The Rock, è in cima alla classifica di Forbes dei dieci attori più pagati del mondo, avendo raccolto $ 89,4 milioni tra il 1 giugno 2018 e il 1 giugno 2019. “Per prima cosa bisogna pensare al pubblico. Cosa vuole e qual’è lo scenario migliore che possiamo creare e che li farà tornare a casa felici?”, ha detto Johnson a Forbes nel 2018. E sembra che lui riesca a rendere felice il pubblico.

Johnson percepirà uno stipendio in anticipo fino a $ 23,5 milioni, il più alto per lui finora, per l’imminente Jumanji: The Next Level. Domina fino al 15% la rosa di film in franchising ad alto incasso tra cui Jumanji: Welcome to the Jungle, che poteva contare su un botteghino mondiale di $ 962,1 milioni. E gli vengono pagati $ 700.000 a episodio per la serie Ballers di HBO e una somma a sette cifre in royalties per la sua linea di abbigliamento, scarpe e cuffie in collaborazione con Under Armour.

Se il business di Johnson è il più redditizio del settore in questo momento, non è però l’unico. Robert Downey Jr. ottiene $ 20 milioni in anticipo e quasi l’8% degli incassi per il suo ruolo di Iron Man, e questo ammonta a circa $ 55 milioni per il suo lavoro in Avengers: Endgame, che ha raggiunto $ 2,77 miliardi al botteghino.

Una somma così grande da assicurare uno spazio nella classifica anche per Chris Hemsworth, Bradley Cooper e Paul Rudd, oltre a Downey; insieme, hanno guadagnato $ 284 milioni, di cui la maggior parte proviene dal franchising.

“Celebrità come Downey e Scarlett Johansson esercitano attualmente una leva estrema per richiedere enormi pacchetti di compensazione agli studi cinematografici che investono centinaia di milioni di dollari nella realizzazione di film come The Avengers“, ha detto a Forbes l’avvocato di diritto dello spettacolo David Chidekel della Early Sullivan Wright Gizer & McRae.

Cooper è invece il tipo di attore che può ringraziare sé stesso per essere parte della classifica 2019. L’attore ha guadagnato solo circa il 10% del suo compenso di $ 57 milioni per doppiare Rocket Raccoon in Avengers. Il 70% proviene da A Star Is Born, il dramma musicale che ha diretto, prodotto, scritto e interpretato insieme a Lady Gaga. Il film è stato un progetto che ha appassionato Cooper che ha rinunciato a qualsiasi stipendio anticipato. E la cosa ha dato i suoi frutti: il film, che aveva un budget di produzione di soli $ 36 milioni, ha incassato $ 435 milioni in tutto il mondo, lasciando Cooper con circa $ 40 milioni.

Ecco di seguito la classifica completa. Le stime degli utili si basano sui dati di Nielsen, ComScore, Box Office Mojo e IMDB, nonché su interviste con esperti del settore. Tutte le cifre sono prima delle tasse; le commissioni per agenti, manager e avvocati (generalmente 10%, 15% e 5% rispettivamente) non vengono detratte.

1. Dwayne Johnson

Guadagni: $89.4 million

2. Chris Hemsworth

Guadagni: $76.4 million

3. Robert Downey Jr.

Guadagni: $66 million

4. Akshay Kumar

Guadagni: $65 million

5. Jackie Chan

Guadagni: $58 million

6. Bradley Cooper 

Guadagni: $57 million

6. Adam Sandler 

Guadagni: $57 million

8. Chris Evans

Guadagni: $43.5 million

9. Paul Rudd

Guadagni: $41 million

10. Will Smith

Guadagni: $35 million

Forbes Lists 10 Luglio, 2019 @ 4:50

Taylor Swift guida la classifica delle celebrities più pagate nel 2019

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Anche se nella classifica delle 100 celebrities più pagate al mondo ci sono solo 16 figure femminili, la consolazione è che a occupare il primo posto del ranking stilato da Forbes c’è proprio una donna, Taylor Swift, che nel 2018 con il suo ultimo Taylor Swift’s Reputation Stadium Tour ha incassato la cifra di 266,1 milioni di dollari (si tratta di fatto del tour con i maggiori incassi nella storia della musica Usa), che nel 2019 avrebbe guadagnato la cifra da capogiro di 185 milioni di dollari.

Ecco le prime 4o posizioni secondo Forbes, in testa i settori della musica e dello sport:

#1 Taylor Swift /185 milioni di dollari

Il suo primo singolo, ME!, ha debuttato conquistando la seconda posizione della Billboard Hot 100 collezionando un record di 100 milioni di visualizzazioni Vevo in 79 ore. Nel 2006 firma il suo primo contratto discografico con la Big Machine Records, pubblicando il suo primo album in studio Taylor Swift, che raggiunge un totale di 5 milioni di copie vendute complessivamente.

#2 Kylie Jenner /170 milioni di dollari (patrimonio netto di 1 miliardo)

Un talento precoce, basti pensare che a soli 21 anni l’imprenditrice, modella e personaggio televisivo americano ha guadagnato il titolo di miliardaria self-made più giovane di sempre. E tutto grazie alla linea beauty Kylie Cosmetics (che ora comprende anche una proposta di prodotti vegani). Curiosità: nel 2017 ha intrapreso una relazione con il rapper Travis Scott, alla posizione 40 di questa classifica.

#3 Kanye West /150 milioni di dollari

Le sue numerose collaborazioni moda, in primis quella con il marchio sportivo Adidas, hanno sicuramente giovato al patrimonio del  musicista, beatmaker, rapper, produttore discografico e cantautore (la linea Yeezy ha toccato vendite stimate per 1 miliardo di dollari lo scorso anno). Oggi rappresenta una delle figure più affermate dell’hip-hop moderno.

#4 Lionel Messi /127 milioni di dollari

La sua fama lo precede. E sin dal debutto nella squadra del Barcellona nel 2003, Messi ha giocato 687 partite segnando 603 goal. Una certa responsabilità, che lo premia però ogni anno con un gruzzolo di 80 milioni di dollari. Tratto comune con Kanye West? La liaison con Adidas.

#5 Ed Sheeran /110 milioni di dollari

Ha solo 28 anni ma è considerato uno degli artisti internazionale più conosciuti al mondo. Quello che piace del cantautore britannico è lo stile musicale: pop con elementi folk, soul e contemporary R&B, con influenze derivanti dalla musica tradizionale irlandese. Il suo ultimo progetto di successo? Una compilation in collaborazione con Justin Bieber, Cardi B e Bruno Mars.

#6 Cristiano Ronaldo /109 milioni di dollari

#7 Neymar /105 milioni di dollari

#8 The Eagles /100 milioni di dollari

#9 Dr. Phil McGraw /95 milioni di dollari

#10 Canelo Alvarez /94 milioni di dollari

#11 Roger Federer /93,4 milioni di dollari

#12 Howard Stern /93 milioni di dollari

#13 J.K. Rowling /92 milioni di dollari

#14 Russell Wilson /89,5 milioni di dollari

#15 Dwayne Johnson /89,4 milioni di dollari

#16 Aaron Rodgers /89,m3 milioni di dollari

#17 LeBron James /89 milioni di dollari

#18 Rush Limbaugh /87 milioni di dollari

#19 Elton John /84 milioni di dollari

#20 Jay-Z /81 milioni di dollari

#21 Beyoncé Knowles /81 milioni di dollari

#22 EllenDeGeneres /80,5 milioni di dollari

#23 Stephen Curry /79,8 milioni di dollari

#24 Chris Hemsworth /76,4 milioni di dollari

#25 Drake /75 milioni di dollari

#26 Kim Kardashian West /72 milioni di dollari

#27 Ryan Seacrest /71,5 milioni di dollari

#28 Sean Combs /70 milioni di dollari

#29 James Patterson /70 milioni di dollari

#30 Metallica /68,5 milioni di dollari

#31 Robert Downey Jr. /66 milioni di dollari

#32 Kevin Durant /65,4 milioni di dollari

#33 Akshay Kumar /65 milioni di dollari

#34 Tiger Woods /63,9 milioni di dollari

#35 Gordon Ramsay /63 milioni di dollari

#36 Rihanna /62 milioni di dollari

#37 David Copperfield /60 milioni di dollari

#38 Kevin Hart /59 milioni di dollari

#39 Jackie Chan /58 milioni di dollari

#40 Travis Scott /58 milioni di dollari

Classifiche 21 Giugno, 2019 @ 11:00

Chi sono i 50 uomini di marketing più influenti del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
riunione di marketing
(Shutterstock)

I Chief marketing officer di oggi plasmano i brand globali (e intere industrie) e spostano l’opinione pubblica su importanti questioni sociali. In breve, i Cmo sono diventati gli agenti di cambiamento più importanti nelle moderne organizzazioni aziendali.

In collaborazione con Forbes e LinkedIn, Sprinklr ha identificato per il 7° anno i 50 leader del marketing che esercitano la maggiore influenza a livello globale. I CMO più influenti del mondo 2019 è una classifica che delinea i migliori professionisti del marketing e sottolinea le più impressionanti (e influenti) iniziative di marketing dell’anno scorso.

Per valutare la loro influenza sono stati presi in considerazione tre diverse aree: l’azienda, il settore e l’ambiente socio-culturale. Secondo il report, “l’influenza esercitata da questi leader del marketing sta nel modo in cui si sintonizzano con le attitudini dei clienti e le tendenze del settore, traducendo un insieme sempre crescente di dati e input di marketing in una strategia coerente per la propria attività e spesso una visione per l’industria nel suo complesso”.

In cima alla lista per il terzo anno consecutivo c’è Keith Weed, che recentemente ha lasciato Unilever dopo 35 anni.  Dei 50 componenti della classifica, 28 erano già presenti l’anno scorso, mentre 22 sono new entry; 31 sono donne, 19 sono uomini. Dominano la classifica i Cmo delle società tech, con 17 rappresentanti su 50.

Ecco la classifica dei 50 Cmo più influenti del mondo nel 2019