A settembre arriva la serie tv de ‘Il Signore degli Anelli’: potrebbe costare ad Amazon più di $2 miliardi

il signore degli anelli serie tv
foto apparsa sul profilo Instagram di Jeff Bezos
Share

Finalmente ci siamo. Dopo anni di indiscrezioni, la Terra di Mezzo è pronta a sbarcare nel mondo dello streaming tv. A partire dal 2 settembre si potrà vedere Il Signore degli Anelli: gli anelli del potere su Amazon Prime Video. Lo ha svelato in anteprima su Instagram Jeff Bezos, che ha voluto fortemente trasformare in serie tv il magico mondo di Tolkien. Mettendo sul tavolo delle cifre da capogiro, sia in termini di diritti che di budget.

La nuova serie tv del Signore degli anelli su Prime video

Il Signore degli Anelli: gli anelli del potere (ambientato migliaia di anni prima degli eventi del Lo Hobbit e della trilogia di Tolkien) porterà sugli schermi “per la prima volta in assoluto le leggende eroiche della mitica storia della Seconda Era della Terra di Mezzo”, sottolinea Amazon nei suoi canali social. Nell’era, “in cui furono forgiati grandi poteri, i regni crebbero gloriosamente e caddero in rovina, gli eroi più improbabili furono messi alla prova, la speranza rimase appesa a un filo e il più grande cattivo mai creato dalla penna di Tolkien minacciò di far cadere tutto il mondo nell’oscurità”.

Si viaggerà, quindi, dalle profondità più oscure delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi Lindon, dal mozzafiato regno insulare di Númenor, fino agli angoli più remoti della mappa.

Il Signore degli Anelli: le cifre spese tra diritti e budget

Frutto di un’operazione iniziata ormai cinque anni fa, nel 2017, Il Signore degli Anelli: gli anelli del potere ha già stabilito un record: sarà la serie tv più costosa di sempre, con una spesa che dovrebbe superare i due miliardi di dollari. Il doppio rispetto a quanto preventivato precedentemente.

Infatti, oltre ad aver investito circa 250 milioni di dollari per l’acquisizione dei diritti, il colosso mondiale ha già speso 465 milioni di dollari solamente per il budget della prima stagione, come confermato da Forbes e da Stuart Nash, ministro neozelandese per lo sviluppo economico e il turismo, in un’intervista al  Morning Report: “Quello che posso dirvi è che Amazon spenderà circa 650 milioni di dollari (neozalendesi) solo nella prima stagione. È fantastico, lo è davvero…questa sarà la più grande serie televisiva mai realizzata”.

Considerando che l’idea di Amazon sarebbe quella di dar vita a cinque stagioni della serie tv, oltre a eventuali spinoff successivi, con un budget identico a quello della prima stagione, l’azienda fondata da Jeff Bezos potrebbe spendere in totale 2,3 miliardi di euro. Più di 2,5 considerando i 250 milioni per i diritti tv. Un investimento fuori dal comune che avrà tre obiettivi: convincere i fan della trilogia, avvicinare un nuovo pubblico, far crescere il merchandising, e tenere incollati ad Amazon Prime Video gli utenti. Un compito non da poco. L’attesa è appena iniziata.

LEGGI ANCHE: “Amazon punta forte sullo streaming e compra la Metro-Goldwyn-Mayer per 8,4 miliardi”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti