In arrivo la Technology Forum Week 2022. Focus su uomo, vita ed etica nell’era digitale

Technology forum week
(Shutterstock)
Share

La Technology Forum Week annuncia il programma dell’edizione 2022, con focus sulla “Super Smart Society” e il ritrovato ruolo dell’essere umano nel contesto della società digitale.

Nata per rafforzare dialogo e relazioni tra la comunità industriale, scientifico-tecnologica, finanziaria e istituzionale ai fini di una crescita all’insegna dell’innovazione e organizzata e organizzata dalla InnoTech Community di The European House – Ambrosetti, la Technology Forum Week, la Technology Forum Week, giunta all’undicesima edizione, quest’anno avrà l’obiettivo di riflettere sul deciso cambio di passo della penetrazione del mondo e delle attività online nella quotidianità diffusa. Il tutto nell’ottica di un recupero, e di un riposizionamento, dell’essere umano nel nuovo contesto digitalizzato e smaterializzato che contraddistingue la “Quinta età dell’uomo”.

Il programma e gli ospiti della Technology Forum Week

Un’edizione che inaugura il 23 maggio con un evento phygital nel metaverso e prosegue, fino al 27 maggio, in versione itinerante con appuntamenti a Roma, Milano e Napoli. Roma il 24 maggio si svolgerà il Technology Forum PA, primo spin off della InnoTech Community di The European House – Ambrosetti interamente dedicato alla Pubblica Amministrazione come leva per il Paese, al digitale come driver del suo cambiamento e all’attrazione di talenti. Il 26 maggio a Milano, in occasione del Technology Forum 2022, sarà presentato il Report Strategico realizzato da The European House – Ambrosetti che esplorerà la Super Smart Society verso un futuro più sostenibile, resiliente e umanocentrico. La giornata dedicherà panel all’industria 5.0, la bioeconomia circolare e gli ecosistemi dell’innovazione per l’energia del futuro. Napoli sarà infine teatro, il 27 maggio, di una sessione interamente dedicata alla Drone Economy e alle sue potenzialità.

Un futuro, quello che sarà tracciato alla Technology Forum Week 2022, che si delinea votato all’importanza crescente dei big data, nonché all’esplorazione delle inedite possibilità del metaverso e dei suoi spazi. Ma che, allo stesso tempo, deve riuscire a individuare e contrastare le sfide del presente, per poter completamente sviluppare le proprie potenzialità. Non solo, dunque, metaverso: ma anche digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e della governance, robotica, e paradigmi economici conformi alla sostenibilità ambientale, come tecnologie per la decarbonizzazione, mobilità 2.0, materiali sempre più eco-friendly, oltre alle sfide e potenzialità della Drone Economy, incontro centrale dei rapporti tra politica, industria e sviluppo tecnologico.

Presenti tanti e diversi key opinion leader dal mondo dell’innovazione e dell’imprenditoria così come di quello accademico e delle istituzioni pubbliche. Tra gli ospiti più attesi il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta e la presidentessa del CNR Maria Chiara Carrozza.  

Gli eventi e i temi 

23 maggio: Evento phygital nel metaverso

Il metaverso: implicazioni tecnologiche, di business e sociali dei nuovi mondi digitali 

Termine coniato dallo scrittore di fantascienza Neal Stephenson nel 1992, il metaverso è un mondo digitale interattivo reso possibile dal convergente sviluppo di una pluralità di tecnologie chiave: blockchain e NFT, hardware e software per la realtà aumentata e realtà virtuale, tecnologie di grafica 3D, Internet of Things (IoT) e reti ultraveloci. Il metaverso si propone di diventare un vero e proprio mondo alternativo in cui gli utenti possono interagire – tra di loro e con le aziende, comprare oggetti digitali e prendere parte a esperienze immersive in veri e propri spazi virtuali creati per replicare la realtà: centri commerciali, sale concerto, spazi di aggregazione e uffici. Numerosi sono i settori dove si iniziano a vedere le prime esperienze di metaverso, e che saranno i primi a esserne impattati in maniera significativa: fashion, gaming, intrattenimento, produttività, real estate e, più in generale, tutti quei settori in cui l’interazione con la propria customer base stacca un fattore di successo, particolarmente per i pubblici più giovani della Generazione Z e, più in prospettiva, della Generazione Alpha.

Al centro dell’appuntamento le riflessioni sullo sviluppo del metaverso, che ha importanti ramificazioni in almeno tre ambiti: quello tecnologico, quello di business e anche quello etico-sociale. Si discuterà dello stato dell’arte della tecnologia e dei suoi sviluppi futuri, delle opportunità e dei rischi, anche grazie a testimonianze concrete delle aziende.  

LEGGI ANCHE: “Nel metaverso si spendono già milioni di dollari per comprare terreni virtuali”

24 maggio: Technology Forum PA @ROMA ℅ Palazzo Anantara

Il Technology Forum PA è il primo spin off della InnoTech Community di The European House – Ambrosetti interamente dedicato alla Pubblica Amministrazione. La Community è nata nel 2011 all’interno di Ambrosetti Club con la missione di rafforzare il dialogo e le relazioni tra la comunità industriale, quella scientifico-tecnologica, finanziaria e istituzionale e promuovere opportunità di crescita ed una cultura dell’innovazione diffusa.  

Uno dei temi cardine di discussione della InnoTech Community è la trasformazione digitale del Paese. La  digitalizzazione, infatti, è un’esigenza  sempre più imprescindibile anche per la PA. Il  processo già in atto fa parte di una strategia che mira a migliorare l’accesso a beni e servizi in tutta  Italia, sia per i cittadini che per le imprese. Ma molto resta ancora da fare e, in primis, serve una maggiore centralità delle persone e delle loro competenze. 

Il Forum sarà occasione per proporre ai policy maker una serie di raccomandazioni specifiche per creare un ecosistema favorevole alla digitalizzazione del settore, nonché alla crescita e allo sviluppo delle imprese e del Paese. Al Forum prenderanno parte imprenditori e top executive delle aziende più  avanzate e innovative, di autorevoli rappresentanti dell’Università e della Ricerca, e delle istituzioni pubbliche. Il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta parteciperà in qualità di relatore.

Tra gli ulteriori relatori confermati: Eva Giovannini, giornalista e Chair di Rai TV; Diego Antonini, Presidente Assinter e Presidente Insiel; Giuseppe Conte, Direttore centrale, formazione e sviluppo risorse umane INPS; Claudio Bassoli, Amministratore Delegato e Presidente HPE Italia; Valerio De Molli, Managing Partner & CEO The European House – Ambrosetti; Patrizia Ravaioli, Direttore Generale Formez PA; Antonio Amati Direttore Generale IT, Almaviva e Bernardo Giorgio Mattarella – Professore ordinario di Diritto amministrativo presso la Facoltà di giurisprudenza, LUISS Roma; Direttore, Centro di Ricerche sulle Pubbliche Amministrazioni.

26 maggio: Technology Forum – XI Edizione @MILANO ℅ MIND

Nella cornice del Technology Forum del 26 maggio, sarà la società supersmart – fondata sui precetti della sostenibilità, della resilienza e della centralità dell’uomo – il tema cardine di sviluppo per tutto il lavoro di ricerca strategica e di scenario della InnoTech Community di The European House – Ambrosetti e dei partner che la compongono.

Oggi, infatti, ci ritroviamo alla frontiera dell’evoluzione della società umana: i big data regolano ogni aspetto della vita di un individuo, la coscienza collettiva si sta spostando sempre più verso paradigmi economici votati alla sostenibilità ambientale, e la nascita del Metaverso ci ha aperto possibilità impensabili fino a pochi anni. Un futuro affascinante, ma che per compiersi deve ancora affrontare le problematiche del nostro presente.

Proprio per questo motivo, il lavoro recente di InnoTech Hub ha dato ampio risalto ai temi delle nuove tecnologie per la decarbonizzazione; alla nuova mobilità 2.0 e all’utilizzo delle tecnologie di frontiera nel campo della robotica e nel campo della sostenibilità dei materiali, fino ad arrivare alle ultime innovazioni nel campo della digitalizzazione per esplorare nuove forme di governance e di gestione delle interazioni tra individui.

Il Forum riunirà key opinion leaders provenienti dalla frontiera del mondo imprenditoriale e dell’innovazione, affiancati dai più autorevoli rappresentanti del mondo accademico e delle istituzioni pubbliche.

Tra i relatori confermati: Nicoletta Boldrini, giornalista e fondatrice di Tech4Future; Valerio De Molli, Managing Partner & CEO The European House – Ambrosetti; Maria Chiara Carrozza, CNR; Roberta Cocco, Comitato consultivo per la PA digitale, MITD; Shu-Chen Li, CeTI, TU Dresden; Gianaurelio Cuniberti, Università di Dresda (Germania); Arash Ajoudani, IIT; Andrea Cassoni, ABB; Alexander Sauer, EEP, Fraunhofer Institute for Manufacturing and Automation – IPA; Fabio Fava, CNBBSV, Presidenza del Consiglio dei Ministri; Onno van den Heuvel (UNPD); Carlo Carraro, Università Ca’ Foscari di Venezia e International Panel on Climate Change, ONU; Phoebe Koundouri, European Association Environmental and Resource Economists; Giorgio Graditi, ENEA; Simon Bennett, IEA; Amory Lovins, Rocky Mountain Institute; Sorin Cheran, Vice President, Fellow Artificial Intelligence Strategy and Solution Group, Hewlett Packard Enterprise; Stefano Minini, Executive Advisor, Lendlease; Project Director, MIND – Milano Innovation District. 

27 maggio: @NAPOLI

La regione Campania alla sfide della drone economy

Per la prima volta la Technology Forum Week di The European House-Ambrosetti 2022 dedica un’intera sessione alla Drone Economy, individuata tra i temi cardini di discussione all’interno della InnoTech Community.

La rapida crescita della filiera mondiale dei droni e del loro crescente utilizzo in settori che vanno dal militare alla prevenzione rischi, e fino al trasporto urbano, è infatti, oggi, un tema di fondamentale importanza. Eppure, la filiera italiana fatica ancora a riprendersi dal colpo inflitto dalla crisi pandemica. Il Forum sarà quindi occasione per proporre ai policy maker raccomandazioni specifiche per creare un ecosistema favorevole allo sviluppo del settore nel Paese, per rendere la filiera volano di crescita per l’intera economia italiana. In quest’ottica, non è casuale la scelta della Campania come palcoscenico della sessione: la regione è stata recentemente campo di una decisa spinta e innovazione nell’utilizzo dei droni, tanto nell’ambito della sicurezza ambientale che della lotta alla criminalità. 

Per sottolineare ulteriormente l’importanza del legame capillare tra la Drone Economy e il territorio di questa regione, relatrice di questa sessione sarà la dottoressa Valeria Fascione, assessore per la Ricerca, l’Innovazione e Start-up di Regione Campania. 

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.