L’uomo più ricco d’Asia raccoglie 775 milioni di dollari per costruire la più grande raffineria di rame dell’India

Gautam-Adani
Il presidente di Adani Group Gautam Adani in una foto del 2009. Ora è la quarta persona più ricca al mondo.
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Adani Enterprises, società controllata da Gautam Adani e dalla sua famiglia, sta portando avanti il progetto di costruire la più grande raffineria di rame dell’India. Intanto, la seconda nazione più popolosa del mondo cerca di ridurre la sua dipendenza dalle importazioni di metallo.

La società Adani Enterprise raccoglie 775 milioni di dollari

Il gruppo, che ha interessi anche in aeroporti, porti, energie rinnovabili e strade a pedaggio, ha dichiarato in un documento normativo di domenica che la sua filiale Kutch Copper ha raccolto 60,7 miliardi di rupie (775 milioni di dollari) in prestiti da un consorzio di banche guidato dalla State Bank of India. I proventi saranno utilizzati per accelerare la costruzione di un impianto di raffinazione del rame greenfield nel Gujarat, lo Stato di origine di Adani nell’India occidentale.

LEGGI ANCHE: “Il patrimonio di Gautam Adani supera i 100 miliardi di dollari: è l’asiatico più ricco di sempre”

“Kutch Copper mira alla produzione di rame raffinato, che svolge un ruolo vitale nel rafforzare il passaggio della nazione verso i veicoli elettrici e le energie rinnovabili”, ha dichiarato Vinay Prakash, direttore di Adani Enterprises. “Il progetto dispone della tecnologia necessaria e i lavori di costruzione stanno procedendo bene. L’inizio della produzione è previsto per la prima metà del 2024”.

Una volta completato, l’impianto potrà iniziare a lavorare un milione di tonnellate di rame all’anno e contribuire a ridurre le importazioni del Paese. In questo modo la Kutch Copper diventerà la più grande raffineria di rame dell’India, superando la Hindalco Industries del miliardario Kumar Mangalam Birla, attualmente il primo produttore di questo metallo del Paese.

Chi è Gautam Adani, l’uomo più ricco dell’Asia

Adani è il fondatore e presidente di Adani Group, che ha sei società quotate in borsa in India, tra cui Adani Enterprises. L’imprenditore e la sua famiglia hanno un patrimonio netto attuale di 99,2 miliardi di dollari, che lo colloca al sesto posto della World’s Real-Time Billionaires List, appena davanti a Larry Ellison e Warren Buffet.

Il suo percorso imprenditoriale è iniziato nel 1988, quando ha avviato un’azienda di esportazione di materie prime dopo aver abbandonato l’università e aver rifiutato il negozio di tessuti del padre. Proprietario del più grande porto indiano nel Gujarat, Adani è entrato per la prima volta nella lista miliardari nel 2008, con un patrimonio netto stimato di 9,3 miliardi di dollari. Ha iniziato a guadagnare slancio all’inizio della pandemia, dopo un periodo di espansione aggressiva nel settore delle energie rinnovabili, dei media e degli aeroporti.

Adani ha dichiarato di voler diventare il più grande produttore di energia green al mondo, con l’obiettivo di investire fino a 70 miliardi di dollari in progetti di energia rinnovabile.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.