La cripto-crisi si allarga: anche l’exchange Vauld sospende prelievi, scambi e depositi

criptovalute, crollo
(Foto di Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

La piattaforma di crpitovalute Vauld, con sede a Singapore, ha sospeso i prelievi dei clienti a causa del forte calo del mercato nell’ultimo mese. Vauld ha spiegato ai clienti che esplorerà anche opzioni di ristrutturazione dato che gli analisti avvertono che la tendenza al ribasso del mercato continuerà.

LEGGI ANCHE: “Un ex miliardario delle criptovalute è sicuro: Bitcoin oltre i 250mila dollari entro fine anno”

Aspetti principali

  • In un post sul blog aziendale, Vauld ha comunicato “la difficile decisione di sospendere tutti i prelievi, gli scambi e i depositi con effetto immediato” a causa della “sfide economiche” derivanti dalle condizioni attuali del mercato.
  • La startup nata quattro anni fa, che ha raccolto circa 27 milioni di dollari da investitori come Coinbase Ventures, ha accusato il momento, alimentato dal crollo della stablecoin UST di Terraform Lab, da altre piattaforme che hanno sospeso i prelievi e da Three Arrows Capital, inadempiente sui suoi prestiti, per aver innescato prelievi di clienti “significativi” per 197,7 milioni di dollari dal 12 giugno.
  • Come conseguenza del momento difficile, Vauld ha anche affermato di aver arruolato società finanziarie e legali per esplorare opzioni di ristrutturazione per “proteggere al meglio gli interessi delle parti interessate”. E ha affermato che il congelamento dei prelievi dei clienti aiuterebbe a “facilitare” gli sforzi.
  • Proprio il mese scorso, il ceo dell’azienda Darshan Bathija ha annunciato che l’azienda avrebbe licenziato circa il 30% dei suoi oltre 100 dipendenti, non influenzando però i servizi, i prodotti o gli investimenti dei clienti.
  • L’annuncio di Vauld arriva dopo che anche la piattaforma di trading di criptovalute con sede nel New Jersey Voyager Digital ha annunciato che avrebbe sospeso i prelievi dopo che l’hedge fund Three Arrows Capital è stato inadempiente per  circa 665 milioni di dollari, dichiarando il fallimento lo stesso giorno.
  • Come ha affermato l’analista di GlobalBlock Marcus Sotiriou, il crollo di Three Arrows Capital ha portato a un “tragico contagio” nel mercato delle criptovalute, innescando la caduta di altre aziende. Sotiriou ha notato inoltre che alcune aziende hanno lottato per tenere il passo con i clienti che cercavano di incassare fuori i loro fondi “a un tasso straordinario”.

Le possibili evoluzioni del mercato

Sebbene affermi che la paura e l’incertezza hanno portato bitcoin a diventare, secondo diversi indicatori, “estremamente a buon mercato”, Sotiriou avverte che il trend al ribasso del mercato delle criptovalute potrebbe continuare fino a quando non ci sarà un rallentamento dell’inflazione. I prezzi al consumo stanno salendo al livello più alto degli ultimi 40 anni, spingendo la Federal Reserve ad aumentare i tassi di interesse e a ridurre le misure di stimolo dell’economia.

LEGGI ANCHE: “Il miliardario Bankman-Fried avverte: alcune piattaforme di criptovalute sono già “segretamente insolventi””

Le perdite per le criptovalute

Le criptovalute mondiali hanno perso circa 300 miliardi di dollari di valore nell’ultimo mese, spingendo il mercato al minimo in 18 mesi e accumulando perdite di quasi 2 mila miliardi di dollari da novembre.

Sullo sfondo

I bassi tassi di interesse e le misure di stimolo del governo hanno portato alle stelle il valore delle criptovalute durante la pandemia, ma da allora gli aumenti dei tassi di interesse della Fed per frenare l’aumento dell’inflazione hanno colpito il sentiment generale del mercato.

Come conseguenza dei problemi del settore, il mese scorso la popolare intermediazione Coinbase ha licenziato circa il 18% dei dipendenti mentre il ceo dell’azienda, il miliardario Brian Armstrong, ha avvertito gli investitori che una potenziale recessione potrebbe prolungare la crisi delle criptovalute. Il valore del bitcoin, attualmente a circa 19.500 dollari, è sceso di oltre il 70% dal massimo storico di circa 69.000 dollari di novembre.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.