L’Italia è una spa a cielo aperto: ecco le più belle dove ritrovare il benessere

(courtesy Forestis Dolomites)
Share

Articolo di Raffaella Dallarda

Per chi ama i viaggi dedicati al benessere, l’Italia è di certo una meta ambita. In questo scenario, secondo i ricercatori dell’ente non profit Global Wellness Institute, a essere in forte crescita è anche il mercato del corporate wellness ovvero del benessere aziendale.

Il business del comparto Spa & Terme

I data-base del mercato italiano del comparto Spa & Terme, per secoli al centro della cultura del benessere, contano posizioni ai vertici mondiali, superati da Cina e Giappone. E confermano come l’economia wellness Made in Italy stia crescendo velocemente e in modo verticale.

Il nostro Paese vanta un patrimonio termale e talassoterapico di tutto rispetto, che affonda radici storiche molto profonde in Europa e nell’epicentro italiano da 2mila anni, in cui si è diffusa la cultura della salus per aquam (spa intesa come stazione termale o in generale azienda che opera per il benessere) anche grazie al lancio del progetto Terme d’Italia, focalizzato a stimolare la domanda di turismo in questo segmento.

Centinaia di acque benefiche, trattamenti detox e rituali relax, percorsi benessere, programmi di salute, giardini termali e orti aromatici: l’Italia rappresenta un’eccellenza in fatto di spa e molte di quelle presenti nello stivale sono da provare almeno una volta nella vita.

Qualche cenno storico

Oasi di benessere, le spa naturali italiane furono conosciute già dagli Etruschi, dai Romani, da Diocleziano a Traiano, apprezzate da Cleopatra, citate da Plinio il Vecchio e successivamente da Leonardo Da Vinci. E diventarono punto di riferimento per il turismo termale a fine ‘800, dove la nobiltà europea dedicava del tempo alla salute del corpo e della mente.

Questo concetto poi è stato ripreso ed ampliato nel corso dei secoli fino a diventare il punto cardine su cui si basano le odierne spa, tra piscine recuperate da granai di fronte a un camino acceso, idromassaggi con bolle di benessere, percorsi Kneipp anche nella neve, calidarium alle erbe, sauna outdoor nel bosco, forest bathing, oltre a ingredienti a km zero, regionali, genuini e di altissima qualità.

I retreat eccellenti

Quellenhof See Lodge

Come rinunciare a una spa in un antico maso alpine-chic, tra bagni al siero di latte in vasche di castagno, come al Dolomiti Wellness Hotel Fanes di San Cassiano? Oppure a un atollo maldiviano alpino, nel nuovissimo Quellenhof See Lodge in Val Passiria, tra un ristorante di pesce sott’acqua, private lodge e laguna alla base delle Alpi, per respirare a pieni polmoni?

Ci sono poi spa basate sulla medicina di prevenzione, come Villa Paradiso, a Gardone Riviera. E spa-rifugio in foresta tra yoga dei Celti e pratiche olistiche, come al Forestis Dolomites di Bressanone.

(courtesy Forestis Dolomites)

Tra eco-architettura e spa olistiche

Spa fiabesche realizzate in eco-architettura, al profumo di sottobosco, larice e cirmolo, con private spa di coppia ambientata nel bosco del Lefay Resorts & Spa Dolomiti a Pinzolo. Spa mistiche e spirituali in conventi e monasteri, come al Monastero Santa Rosa vicino Amalfi. Spa tra le vigne, tra cosmetici piemontesi al Barolo, nocciole e zucca, come al Relais San Maurizio, a Santo Stefano Belbo.

L’Andana

Acque benefiche e massaggi dedicati

Ma anche spa olistiche, fondate sul concetto di healing retreat, come il Preidlhof Dolce Vita, a Naturno. E sei ai più piccoli ci pensa il Kids Garden de L’Andana Resort, a Castiglione della Pescaia, in Italia ci sono anche spa termali per gli animali, tra vasche di acque benefiche e massaggi dedicati agli amici a quattro zampe come a Fonteverde Lifestyle& Thermal Retreat, a San Casciano dei Bagni.

(fonteverdespa.com)

Se la nuova frontiera del concetto di salute passa allora attraverso l’antica esperienza in salus per aquam, forse è il momento di intraprendere un viaggio come contemplazione della bellezza, incontro con sé stessi e valorizzazione dei luoghi dell’anima intensamente italiani su cui, da sempre, poggiano le colonne del detto latino “Mens sana in corpore sano”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.