Il governo americano dice no a Elon Musk: negato un finanziamento da 888 milioni a Starlink

Elon Musk energia
Elon Musk, ceo di Tesla e SpaceX (Foto Win McNamee/Getty Images)
Share

Questo articolo di Derek Saul è apparso su Forbes.com

La Federal communications commission (Fcc) statunitense ha negato a Spacex un finanziamento da 888,5 milioni di dollari. L’azienda lo avrebbe usato per portare il suo servizio Internet a banda larga satellitare Starlink nelle aree rurali. Si tratta di un duro colpo per l’azienda fondata e guidata dall’uomo più ricco del mondo, Elon Musk.

I fatti principali

  • La presidente della Fcc, Jessica Rosenworcel, ha dichiarato che il rifiuto è dovuto alle velocità di Internet targato Starlink, inferiori alla media, e agli elevati costi per gli utenti, anche se ha riconosciuto che “la tecnologia di Starlink mostra cose promettenti”.
  • La decisione della Fcc arriva dopo che SpaceX aveva ottenuto in un primo tempo il sussidio di quasi un miliardo di dollari nel dicembre 2020, come parte del Fondo per le opportunità digitali rurali da 20,4 miliardi di dollari per portare Internet più veloce nelle parti meno servite del Paese.
  • Forbes ha contattato SpaceX per un ricevere un commento.
  • La Fcc ha respinto anche la richiesta del provider wireless fisso Ltd Broadband, a cui inizialmente era stato assegnato un finanziamento di 1,3 miliardi di dollari (il più alto tra tutti i provider), spiegando che la società non aveva la capacità di sviluppare adeguatamente i propri servizi a banda larga.

Sullo sfondo

Gli utenti Starlink devono disporre di una parabola satellitare da 599 dollari, nota come terminale utente, e pagare 110 dollari di canone mensile per utilizzare il servizio a banda larga. La proposta con cui SpaceX aveva ottenuto il sussidio Fcc nel 2020 era stata accolta come una vittoria importante per l’azienda. L’analista senior di Quilty Analytics Caleb Henry aveva affermato all’epoca che l’accordo era “ottimo per SpaceX, che può contare su un sostenitore di riferimento” e su una “fonte sicura di reddito”. Secondo la Cnbc, a giugno Musk ha detto ai dipendenti di SpaceX che spera di rendere Starlink una società per azioni “tra tre o quattro anni”. Ha quindi rivisto i suoi precedenti piani, che volevano Starlink in Borsa nel 2022.

Il valore di Starlink e il patrimonio di Musk

125 miliardi di dollari. Questa è l’ultima valutazione di SpaceX, che la rende la seconda startup di maggiore valore al mondo secondo Cb Insights. Secondo i documenti della FCCFcc Musk possiede il 47,4% della società. Forbes stima che il patrimonio di Musk valga 263,3 miliardi di dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.