Si è concluso il Campus sardo di Worldrise Onlus su tutela e valorizzazione dell’ambiente marino

worldrise
La biologa marina e presidente di Worldrise Mariasole Bianco
Share

Sono 107 le candidature, per un totale di 60 borse di studio, e sono state vinte da giovani tra i 19 e i 36 anni, studenti o neolaureati in discipline scientifiche, provenienti da 14 regioni d’Italia. Questi alcuni dei numeri dell’edizione 2022 dell’Action & Biology Campus di Worldrise, Onlus attiva per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente marino. Sei settimane, da giugno a ottobre 2022, all’interno della cornice naturalistica di Golfo Aranci in Sardegna, durante le quali gli studenti hanno avuto la possibilità di ampliare e rafforzare le proprie conoscenze in ambito scientifico. Si sono messi alla prova con esercitazioni pratiche, in un programma didattico immersivo e inclusivo di formazione, a supporto di una futura carriera nella conservazione dell’ambiente marino. 

“Il futuro del nostro pianeta blu è nelle mani delle generazioni future”

Una settimana di corso strutturato per fornire ai futuri custodi del Mediterraneo i fondamentali del monitoraggio marino e costiero. Lezioni di cartografia e sistemi informativi geografici (Gis); metodi di monitoraggio delle praterie di Posidonia oceanica, con un’esercitazione in snorkeling per applicare quanto appreso in aula; un focus sulla conservazione dei mammiferi marini e in particolare del delfino costiero; un’uscita in gommone per l’avvistamento sostenibile e la foto-identificazione di questi cetacei, già dal 2014 oggetto del progetto Il Golfo dei Delfini, condotto da Worldrise in quest’area per favorire il turismo responsabile.

“Il futuro del nostro pianeta blu e dell’umanità è nelle nostre mani e dipenderà dalle decisioni che prenderemo in questi anni”, spiega la presidente Mariasole Bianco. “Per veicolare il cambiamento di rotta di cui abbiamo bisogno, è necessario il contributo di tutti: dal settore privato alle istituzioni, dal terzo settore alla società civile. Le nuove generazioni stanno giocando un ruolo fondamentale in questa transizione e con Worldrise lavoriamo per facilitare la loro partecipazione e formazione professionale”.

“Il nostro progetto Action & Biology Campus coinvolge studenti e neo-laureati in un percorso intensivo di professionalizzazione sulle tecniche di monitoraggio. Forniamo quindi la possibilità di acquisire competenze pratiche professionali nelle scienze marine, ad integrazione di quelle teoriche apprese durante l’università, facilitando la loro transizione al mondo del lavoro. Ad oggi abbiamo dato la possibilità a cento giovani di partecipare a questo percorso attraverso altrettante borse di studio, garantendo quindi l’accessibilità al corso anche a chi non poteva permetterselo. Tutto questo è successo in soli due anni e l’anno prossimo il programma verrà integrato con nuovi moduli, nuove collaborazioni e un aumento delle borse di studio per formare insieme i futuri custodi del patrimonio naturalistico del Mar Mediterraneo.”

I valori aggiunti dell’edizione 2022

Valori aggiunti dell’edizione 2022 dell’Action & Biology Campus, il modulo di fotografia scientifica e tecniche di campionamento fotografico, presentato dal noto fotografo naturalistico Egidio Trainito, e il webinar di Mariasole Bianco sulla divulgazione scientifica, per imparare a comunicare in maniera efficace e coinvolgente le meraviglie del mare, le sue problematiche e le soluzioni di cui disponiamo per cambiare rotta. A completare l’esperienza, l’Aperitivo alla Scoperta del Mare, un laboratorio pratico ospitato da bar e locali del comune sardo, durante il quale studenti e studentesse del campus hanno intrattenuto il pubblico con un talk su un argomento a scelta tra quelli trattati in aula.

Action & Biology Campus vuol dire studiare il mare, al mare, in un luogo ricco di biodiversità marina quale Golfo Aranci, Zona di protezione speciale (Zps) e Sito di interesse comunitario (Sic). Unendo teoria e pratica, sotto la guida di professionisti del settore e condividendo un’avventura stimolante e formativa con giovani appassionati, altri studenti e studentesse green la prossima estate potranno tuffarsi nel mondo del monitoraggio marino e costiero: sui canali social della Onlus seguiranno aggiornamenti sulle modalità di partecipazione per l’edizione 2023.

L’Action & Biology Campus è un progetto di Worldrise Onlus, un’associazione che agisce per la salvaguardia dell’ambiente marino attraverso progetti creativi di conservazione e sensibilizzazione, sviluppati per creare consapevolezza e formare i futuri custodi del patrimonio naturalistico del Mediterraneo. Promuoviamo il cambiamento necessario a costruire, insieme, un futuro migliore per il nostro Pianeta Blu.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.