Il pieno in 25 minuti e 3.000 punti di ricarica: Enel X e volskwagen vogliono creare la più grande rete di charger per auto elettriche in italia

Charger
Getty Images
Share

3.000 charger entro nel 2023, ognuno con un potenza di 350 kW, per un ricarica completa in meno di 25 minuti. Enel X Way, la società del Gruppo Enel dedicata alla mobilità elettrica, e Volkswagen Group hanno annunciato il lancio della joint venture Ewiva con l’obiettivo di accelerare la diffusione della mobilità elettrica in Italia realizzando la più grande, affidabile e capillare rete di ricarica ad alta potenza in tutto il Paese.

“Questa joint venture rappresenta un nuovo traguardo nel costante impegno di Enel X Way e del Gruppo Enel a diffondere la mobilità elettrica in tutta Italia accelerando lo sviluppo di una rete di ricarica ad alta potenza all’avanguardia, che contribuirà a rendere i veicoli elettrici la scelta preferita dei guidatori”, ha dichiarato Elisabetta Ripa, ceo di Enel X Way. “Nel frattempo, e in linea con la strategia adottata da Enel X Way per lo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica pubblica, abbiamo scelto un approccio aperto, rendendo la rete disponibile a tutti i Mobility Service Provider e guidatori di veicoli elettrici di qualsiasi tipologia e marchio.”

Thomas Schmall, membro del Consiglio di amministrazione con responsabilità per la tecnologia di Volkswagen Group e ceo di Volkswagen Group Components ha affermato: “L’espansione dell’infrastruttura di ricarica gioca un ruolo chiave nel successo delle auto elettriche. Enel e Volkswagen, due forti partner di diversi settori, hanno ora unito le forze per affrontare questo compito in modo mirato, promuovendo così la mobilità elettrica in Italia”.

Leggi anche: Oggi ricaricare un’auto elettrica costa il 161% in più rispetto al 2021

La joint venture Ewiva

Ewiva sta già realizzando la più grande rete di ricarica ultraveloce d’Italia con 750 punti alcuni dei quali in attesa di attivazione, in 233 sedi, che si vanno ad aggiungere ai circa 17mila gestiti da Enel X Way. La joint venture prevede di installare punti di ricarica presso 500 sedi entro la fine del 2023 con l’obiettivo di raggiungere i 3mila punti di ricarica entro il 2025, ognuno con una potenza fino a 350 kW e alimentato al 100% con energia rinnovabile. Complessivamente Ewiva gestirà oltre 800 siti che si concentreranno nei centri urbani, nelle aree suburbane e nelle strade principali percorse da pendolari e turisti, consentendo a chi guida un veicolo elettrico di qualsiasi tipologia e marchio di beneficiare della rete HPC realizzata dalla joint venture.

Il lancio di Ewiva è stata l’occasione per inaugurare la prima stazione di ricarica premium situata a Roma, in Via Flaminia 871, che dispone di un locale aperto a tutti i clienti e 14 punti di ricarica ultraveloce con una potenza fino a 300 kW. L’Hub di ricarica è posizionato sotto una pensilina solare composta da pannelli fotovoltaici prodotti nello stabilimento 3Sun Gigafactory di Enel Green Power in Sicilia.

I tempi di ricarica

Come riporta il sito di Enel X, il tempo di ricarica dipende dalla potenza con cui si carica (potenza in kW della presa disponibile nelle stazioni di ricarica), dalla potenza massima accettata dal caricabatteria interno al veicolo, dal tipo di cavo utilizzato oltre ovviamente che dalla capacità del sistema di accumulo di bordo e dallo stato di carica. Al netto di tutte queste variabili, viene fornita di seguito un’indicazione di massima dei tempi di ricarica, considerando come unico vincolo la sola tecnologia di ricarica suddivisa nelle tipologie disponibili oggi sul mercato (Il calcolo è effettuato considerando una vettura con batteria da 40kWh, da 0% a 100%:

  • Stazioni di ricarica per il mercato residenziale (tipicamente con potenza da 3,7kW a 7.4kW): ricarica da 5 a 12 ore
  • Stazioni di ricarica per segmento business (tipicamente con potenza maggiore di 7.4kW, tipicamente 22kW): ricarica in 2 ore
  • Stazioni di ricarica per uso pubblico con potenze a partire da 22kW:
  • Stazioni Quick con potenza fino a 22kW: ricarica in 2 ore
  • Stazioni Fast (installate su strade statali e autostradali) con potenza fino a 50kW: ricarica in meno di un’ora
  • Stazioni Ultra Fast con potenza fino a 350kW: ricarica in meno di 25 minuti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.