Vero Japanese Rooftop: la cucina giapponese lanciata dall’imprenditore campano Giuseppe Tufano

Giuseppe Tufano
Share

L’imprenditore campano Giuseppe Tufano lancia Vero Japanese Rooftop, eccellenza della cucina giapponese dove nulla è lasciato al caso. Un’esperienza di gusto autentica all’insegna della tradizione che riporta ai sapori del Sol Levante.

Tufano, già capitano del suo transatlantico, con trascorsi oltreoceano, ha intrapreso una sfida del tutto nuova e ambiziosa, stavolta nella sua terra natale, guidando la sua squadra alla certezza dell’esserci nonostante la tempesta. L’imprenditore, che vanta un’esperienza pluriennale nel mondo del food, non ha sbagliato un colpo negli ultimi anni e anche stavolta ha curato l’ambizioso progetto nei minimi dettagli, offrendo ancora una volta una cucina esperienziale, dal forte respiro asiatico. La direzione del rooftop è stata affidata a Rino, appassionato ed esperto della cucina tradizionale giapponese.

La proposta culinaria “Omokase” curata dallo Chef Gilberto Silva

Il master chef è Gilberto Silva, che personalizza ogni menù, che non esiste mai in forma definitiva ma metamorfico cambia e ricama una cucina basata sulla parola Omokase, che significa: “Mi fido di te”, “Lascio a te”. È dunque lo chef a scegliere le pietanze per regalare all’ospite un’esperienza sensoriale e unica, con materie prime di ottima qualità. Il concept è basato interamente sulla fiducia che l’ospite ripone nello chef, che disegna per ognuno un percorso dal respiro tradizionale ma innovativo. Silva, che del Brasile mantiene lo sguardo, del Portogallo la velata simpatia e del Giappone custodisce l’anima, seleziona prodotti di stagione di prima qualità per regalare al cliente un viaggio nella cultura nipponica, dando ad ogni piatto un tocco delicato, fine, ma allo stesso tempo deciso.

Un’idea di cucina che unisce arte, esperienza e passione e che prende forma attraverso una cultura antica e radicata, quella giapponese, e la sua espressione più peculiare: il sushi.

Lo chef sceglie, prepara, taglia e infine serve, puntando sull’eccellenza di materie prime ricercate e con una grande attenzione al dettaglio. Dimentichiamo il classico All You Can Eat e prepariamoci a un’esperienza personalizzata, di rinascita e riscoperta, che riporta al proverbio giapponese: “Dove sei stato, fiorisci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.