Cody Sushi, il primo quick food di Sushi&Pokè che ha conquistato il mercato romano

davide cappelletti, cody sushi
Davide Cappelletti, founder e ceo di Cody Sushi – courtesy Cody Sushi
Share
davide cappelletti, cody sushi
Davide Cappelletti, founder e ceo di Cody Sushi – courtesy Cody Sushi

Dinamicità e innovazione. Sono queste le due parole che rispecchiano la filosofia di Cody Sushi, il delivery di sushi nato a Roma nel 2016 da un idea di Davide Cappelletti, l’imprenditore, classe 1990, con una laurea in economia e marketing che, grazie alla sua passione per il cibo, è riuscito a dar vita a un progetto innovativo.

Founder, ceo e responsabile dell’area di sviluppo del brand della società, Cappelletti ha sviluppato Cody Sushi insieme al suo migliore amico Jonata Fagioli. Già collega nell’attività di organizzazione di eventi, Fagioli è un imprenditore giovane, determinato e ambizioso che, proprio grazie a queste sue qualità, gestisce la parte di project management dell’azienda: dalla cura alla gestione operativa.

Il primo store di Cody Suhi apre in zona Conca d’Oro, con una proposta innovativa che prevede un servizio veloce, ma al tempo stesso di qualità. Un mix di successo che permette alla società di ampliare sempre di più il suo progetto, passando quindi da un’idea di ristorazione solo delivery, a una di ristorazione in loco, con l’intuizione vincente di realizzare il primo quickfood del sushi. “Volevamo coniugare l’esigenza di una pausa pranzo veloce con la possibilità di poter mangiare in loco in un ambiente informale e dal design futuristico.” spiega Davide Cappelletti.

In meno di quattro anni sono stati aperti sei locali in diverse zone del territorio romano e altri quattro stanno aprendo tra il mese di febbraio e marzo, con l’obbiettivo di raggiungere 10 milioni di fatturato nel 2021.

I prossimi obiettivi di Cody Sushi

Il successo di Cody deriva da diversi fattori. Il primo è la presenza di prodotti eccellenti al giusto prezzo. “Abbiamo lavorato molto su questo aspetto, perché il nostro obbiettivo era quello di rendere il nostro prodotto versatile per ogni occasione, da una pausa pranzo veloce ad una cena divertente tra amici. Volevamo infatti che il nostro brand fosse adatto ad ogni tipo di clientela. Non meno importante è la costante ricerca di idee innovative in campo food, proponiamo ad esempio nei nostri menù la ‘tempura chips’ che distingue Cody dalle altre numerose proposte di Sushi e Pokèrie esistenti”, racconta l’ideatore di Cody Sushi.

Cody ha attenzione in quello che è un tema attuale e di grande importanza come la sostenibilità ambientale: tutto il packaging, infatti, è ecosostenibile, con la quasi totale eliminazione della plastica. E visto che le sfide non finiscono mai, il delivery sushi sta già guardando al futuro. Tant’è che sono già diverse le trattative in essere con investitori istituzionali per sviluppare il brand anche nel nord Italia e all’estero, dove Londra risulta il primo step tra le grandi città.

Partner di sviluppo in questo nuovo progetto sono gli studi legale Chiomenti e De Sensi che guideranno il riassetto organizzativo di Cody Sushi.