Li Shufu, miliardario cinese presidente del colosso automotive Geely
Miliardari

Il miliardario cinese dell’auto Li Shufu raddoppia la sua partecipazione in Aston Martin. E ora è il terzo azionista

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Il miliardario cinese dell’auto Li Shufu ha costruito una delle più grandi partecipazioni globali del settore, controllando o detenendo partecipazioni sostanziali in aziende come Volvo e Polestar, Mercedes-Benz, Lotus, Geely Auto e Lynk.

Zhejiang Geely Holding Group, la sua holding privata, ha dichiarato di aver aumentato le sue partecipazioni in un’altra casa automobilistica come Aston Martin Lagonda. Zhejiang Global detiene ora il 17% del marchio di lusso britannico, ha dichiarato la holding, circa il doppio della quota acquistata l’anno scorso.

Il terzo azionista Aston Martin

Le azioni Aston Martin sono salite del 21% alla Borsa di Londra dopo la notizia di oggi. Geely Holding ha pagato 234 milioni di sterline, pari a circa 290 milioni di dollari, per diventare il terzo azionista dopo un consorzio di investitori guidato dal presidente di Aston Martin Lawrence Stroll e dal Fondo pubblico di investimento dell’Arabia Saudita, secondo quanto riportato dal Ft.

Geely ha acquistato 42 milioni di azioni dal consorzio di Stroll, oltre a 28 milioni di nuove azioni a 335 pence l’una, secondo il Financial Times.

“Geely può offrirci una profonda conoscenza del mercato strategico in crescita della Cina e l’opportunità di accedere alla sua gamma di tecnologie”, ha dichiarato il presidente di Aston Martin Lawrence Stroll. “Questa transazione consente di creare una partnership a lungo termine con Geely, un rapporto che credo porterà nel tempo un valore molto significativo per tutti i nostri azionisti”.

L’espansione della Cina

La spinta verso Austin fa parte di una più ampia espansione dell’industria automobilistica globale da parte della Cina, che ospita il più grande mercato automobilistico del mondo e il primo produttore di veicoli elettrici.

Quest’anno Ford ha dichiarato di voler produrre batterie in Michigan in collaborazione con il fornitore cinese di batterie Catl, che, da parte sua, ha avviato lo scorso dicembre la produzione in uno stabilimento in Germania. Byd, il primo produttore cinese di veicoli elettrici, sta investendo in fabbriche nel sud-est asiatico e gestisce un impianto elettrico in California.

“La nostra decisione di aumentare la partecipazione in Aston Martin riflette la fiducia nelle prospettive di crescita dell’azienda, nelle sue tecnologie e nel suo team di gestione”, ha dichiarato Li.

“Da quando abbiamo acquisito la nostra partecipazione di minoranza lo scorso settembre, abbiamo lavorato in modo collaborativo con il presidente esecutivo Lawrence Stroll e i suoi colleghi e ora non vediamo l’ora di esplorare sinergie comuni e nuove opportunità di crescita per aiutare questo marchio automobilistico iconico a raggiungere il suo pieno potenziale”.

In base all’accordo con Aston Martin, Geely Holding potrà nominare un direttore non esecutivo nel consiglio di amministrazione di Aston Martin, secondo quanto riportato dal Financial Times.

Un patrimonio di 15 miliardi di dollari secondo Forbes

Li, che si fa chiamare anche Eric Li, ha un valore di 15,1 miliardi di dollari nella lista dei miliardari di Forbes; Stroll invece ha una fortuna stimata di 3,7 miliardi di dollari.

Sebbene Geely Holding abbia un peso globale, nell’ultimo anno le azioni delle sue principali società hanno avuto un andamento altalenante a causa del rapido spostamento dell’interesse dei consumatori nel competitivo segmento dei veicoli elettrici e dell’incertezza economica globale.

Le azioni Volvo hanno perso metà del loro valore; Geely Auto è scesa addirittura di quasi il 30%. Li è cresciuto in una fattoria in Cina e ha fondato Geely Holding nel 1986; l’azienda impiega attualmente più di 120mila persone in tutto il mondo.

In un’intervista rilasciata in Cina nel 2014, il miliardario ha raccontato che da bambino costruiva le sue prime auto con la sabbia. “Non potevamo permetterci giocattoli. Non potevo immaginare di costruire una vera auto”, ha detto Li.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .