Enrico Vita, Amplifon
Business

Amplifon è tra i top 10 titoli più performanti di Piazza Affari degli ultimi dieci anni

Il 2024 si apre con due importanti riconoscimenti per Amplifon. Il primo per la sua performance azionaria negli ultimi dieci anni e il secondo per la sua attenzione ai fattori ambientali, sociali e di governance, in particolare alle persone, non solo consumatori ma anche dipendenti. Ma andiamo con ordine.

Amplifon tra i top titoli di Piazza Affari degli ultimi 10 anni

Partendo dal primo riconoscimento, a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno, la società guidata dal 2015 dal ceo Enrico Vita è stata inserita da Equita tra gli “Italian Champions”, ossia tra i dieci titoli più performanti di Piazza Affari nell’ultimo decennio. Nel dettaglio, secondo l’elaborazione della casa di investimento, negli ultimi dieci anni Amplifon ha generato un rendimento complessivo o “total return” per gli azionisti del 641%, piazzandosi al settimo posto in assoluto tra le azioni quotate alla Borsa Italiana con una capitalizzazione superiore al miliardo di euro.

Va ricordato, peraltro, che quando Vita prese il timone della società, il titolo Amplifon valeva circa 4 euro per azione rispetto agli oltre 30 di inizio gennaio 2024. In questi anni, peraltro, l’azienda ha quasi triplicato il proprio fatturato (che nel 2023 dovrebbe avvicinarsi ai 2,3 miliardi di euro), grazie a un mix tra crescita organica e acquisizioni, ed è entrata in nuovi mercati come la Cina e l’America Latina, oltre a rafforzarsi significativamente in Europa e soprattutto negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE: “Così Enrico Vita di Amplifon è stato premiato come miglior ceo del MedTech in Europa”

Top employer 2024

Negli ultimi giorni, inoltre, Amplifon ha ottenuto la certificazione come “Top Employer 2024” per due regioni (Europa e Nord America) e undici paesi (Italia, Stati Uniti, Francia, Germania, Canada, Spagna, Nuova Zelanda, Olanda, Portogallo, Colombia, Panama). Si tratta di un riconoscimento attribuito annualmente dalla società Top Employers Institute (che ogni anno prende in esame circa 2.200 aziende di 122 paesi) alle aziende che si distinguono per le migliori pratiche di gestione delle risorse umane in sei aree: people strategy, ambiente di lavoro, talent acquisition, formazione, diversità e inclusione, welfare.

Amplifon è presente oggi in 26 paesi del mondo con circa 20mila persone di oltre cento diverse nazionalità. con un consiglio di amministrazione a maggioranza femminile, il 70% della popolazione aziendale è composta da donne e l’età media è inferiore ai 40 anni. Peraltro, ogni anno, ciascun dipendente della società svolge almeno tre giorni lavorativi completi di formazione.

LEGGI ANCHE: “Dove investire nel 2024 tra azioni, obbligazioni e settori con più opportunità”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .