Skin
Lexus Lbx, interni
Cars

Alle redini del lusso con l’ambiziosa mini-suv sportiva di Lexus

Rivoluzione Lexus: entra nella categoria B delle suv, però proponendo il lusso. Lo fa con la nuova Lbx, le cui consegne sono partite di recente in Italia. La piccola sport utility giapponese, lunga 4,2 metri, sintetizza le qualità premium del marchio. Siccome la vettura si inserisce in un segmento affollatissimo, la casa (gruppo Toyota) ha puntato a differenziarsi il più possibile per centrare l’ambizioso target di 25mila vendite nel 2024 in Europa. In che modo? Anzitutto con le linee dell’anteriore “Resolute Look”, che reinterpreta la griglia a clessidra, con la forma a L dei fari modificata per essere rivolta verso l’esterno anziché verso l’interno, e con un design nell’insieme muscoloso, grazie anche ai passaruota marcati.

Praticità e classe

Lexus Lbx

Il secondo punto di forza è l’abitacolo focalizzato sul concept Tazuna, ispirato all’uso delle redini da parte del cavaliere per controllare il cavallo: analogamente, il guidatore ha i comandi disposti in modo da richiedere solo piccoli movimenti di mani e occhi, a beneficio della sicurezza. La seduta bassa contribuisce a dare la sensazione di essere un tutt’uno col mezzo. Quattro le “Atmosfere” disponibili, che si concentrano sull’espressione di diversi temi (dalla raffinatezza alla dinamicità) attraverso dettagli di classe, col quadro strumenti che si collega ai pannelli delle portiere in maniera armoniosa.

Consumi sotto controllo

La chiave del successo può essere il powertrain full hybrid evoluto, per una guida fluida, quasi dimenticando di dover effettuare rifornimento. La quinta generazione dell’ibrido nipponico è un mix ideale: da una parte il tre cilindri a benzina da 1.5 litri, dall’altra l’inedita batteria al nichel-metallo idruro bipolare con maggiore densità energetica (davvero rapida nei cicli di carica e scarica). In totale, 136 cavalli, con l’elettrico sempre pronto a darti un overboost. Una tecnologia premium per differenziarsi rispetto ai marchi generalisti che propongono b-suv di ogni tipo. Siamo a 21,3 km di percorrenza con un litro di verde, stando ai numeri ufficiali: una promessa rassicurante. Associato al piacere di viaggiare: fra i mille Adas pensati a quello scopo, il vehicle braking posture control, cioè il sistema che minimizza il beccheggio in frenata.

Meno inquini, meno paghi

Lexus Lbx

Intelligente il pacchetto all inclusive che rende ancora più particolare la Lexus Lbx: WeHybrid. Attraverso un monitoraggio dello stile di guida in tempo reale, maggiori le percorrenze in elettrico registrate, superiori i vantaggi legati a rata del finanziamento, manutenzione e assicurazione. Insomma, meno inquini e meno paghi. Un lusso orientato a far breccia anche fra i giovani.

Prezzo di partenza, 38mila euro per la Elegant 2WD. Ma in promozione a 34mila euro, in caso di rottamazione o permuta di un’auto posseduta da almeno cinque mesi. Oppure a rate, con anticipo di 8.200 euro, poi 47 rate da 258,51 euro e valore futuro di 19.550 euro (da pagare solo se si intende tenere la vettura alla scadenza del contratto). Terza soluzione, il leasing: anticipo di 3.548 euro, quindi 47 canoni mensili di 371,97 euro, potendo guidare l’auto senza esserne proprietari. Alla fine, eventuale riscatto a 19.550 euro, da versare per diventare titolari del veicolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .