Arpepe

Migliori vini italiani: Arpepe tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

Nel cuore della Valtellina, da quasi 160 anni, l’azienda vitivinicola ha scelto di dedicare le proprie conoscenze alla coltivazione del celebre e nobile Nebbiolo. Data la complessità del territorio, dal suo suolo ne scaturisce una lavorazione “eroica”: i vari passaggi in vigna, dalla coltivazione alla raccolta delle uve, sono interamente eseguiti a mano.

I 13 ettari di spettacolari vitigni a terrazzamento sono rivolti interamente verso sud, caratteristica che li rende esposti e riscaldati dai raggi solari per tutto l’arco della giornata. Fin dall’inizio dell’attività, l’azienda si è fatta promotrice di una crescita non influenzata da mode esterne bensì basata sul giusto tempo d’attesa, al fine di innalzare la qualità delle uve e di ogni singolo processo di produzione.

Migliori vini italiani: Arpepe tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

La quinta generazione di una famiglia di viticoltori, con Guido, Isabella ed Emanuele Pelizzatti Perego, ha saputo trasferire le caratteristiche di un terroir unico in prodotti altrettanto esclusivi. Filosofia dell’azienda è fare coesistere innovazione e sostenibilità. Il rispetto per il territorio si riflette sia negli spazi di accoglienza e degustazione, elegantemente rinnovati in occasione dei primi 150 anni di attività, sia in vigna con l’utilizzo di metodi di potatura all’avanguardia e l’installazione di una teleferica nel vigneto di Rocce Rosse, così da facilitare il trasporto dei grappoli a valle.

L'abbiamo scelto perché

Dal 1860, la famiglia si è dedicata con passione alla coltivazione del Nebbiolo delle Alpi, un vitigno raro che ha saputo nei secoli adattarsi alla Valtellina.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo