Casadonna Reale

Migliori ristoranti italiani: Casadonna Reale tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Share

L’avventura di Cristina e Niko Romito comincia nel 2000, quando i due fratelli rilevano il ristorante che il padre aveva aperto a Rivisondoli. Senza alcuna esperienza, propongono una nuova idea di cucina, condivisa da molti clienti e critici di settore, tanto che nel 2007 arriva la prima stella Michelin e nel 2009 la seconda. Poi, il trasferimento a Casadonna, dove nel 2013 vengono premiati con la terza stella. Casadonna Reale, ex convento del 500’, incorpora il ristorante e l’hotel di charme con nove camere. Soprattutto, è il centro pulsante delle numerose attività del gruppo, dalla ricerca alla scuola di cucina alle consulenze in giro per il mondo.

Migliori ristoranti italiani: Casadonna Reale tra le 100 Eccellenze Italiane per Forbes
Personaggi ed interpreti

Cuoco autodidatta profondamente legato all’Abruzzo, in soli sette anni Niko Romito ha conquistato tre stelle della prestigiosa “Rossa”. Attraverso una ricerca incessante e con spiccato approccio imprendito- riale, Romito percorre la strada dell’essenzialità, dell’equilibrio e del gusto. In poco tempo ha saputo creare un linguaggio gastronomico incisivo e personale, e un sistema dove coesistono alta cucina, format di ristorazione diffusa, formazione superiore e prodotti per il consumo domestico.

L'abbiamo scelto perché

datta, lo chef incarna la speranza di tanti ragazzi che vogliono diventare chef, fonte di ispirazione e guida per chi ama la cucina e il suo mondo.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo