Storci

Share

Dal 1991 Storci opera nel settore degli impianti e macchinari per pasta all’insegna della tecnologia e dell’innovazione, senza mai far mancare la giusta attenzione alla tradizione. Il team si compone di professionisti esperti del settore e dinamici, inquadrati in una struttura agile e versatile, che opera nel solo obiettivo di soddisfare il cliente, garantendo professionalità e massima collaborazione. Storci è leader mondiale nel settore della pasta secca di alta qualità, della pasta istantanea e del couscous. Insieme alla consorella Fava, Storci controlla il 60% del mercato mondiale della pasta secca ed è attiva anche nel settore della pasta fresca. L’area ricerca e sviluppo è il cuore pulsante di Storci: l’obiettivo principale è mantenere un’attenzione continua alla formazione e all’aggiornamento, poiché consapevoli dell’importanza della valorizzazione del singolo che si riflette a vantaggio dell’intero gruppo

CONTATTI

Via Lemignano 6
Collecchio (Pr)
Tel. 0521 54 36 11
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Michele Storci è il ceo di Storci. La sua formazione passa attraverso la facoltà di ingegneria dell’università di Parma per arrivare al master in management e imprenditorialità conseguito all’Ifoa di Reggio Emilia nel 1986. Dopo un’esperienza in Parmasei dove ha lavorato dal 1985 al 1991, fonda nello stesso anno Storci insieme a suo padre Anzio e suo fratello Simone. Questo ha gettato le basi per l’attuale azienda che, nonostante gli attuali 90 dipendenti, ha sempre e comunque mantenuto una forte dimensione familiare.

Il punto forte

L’attenzione nei confronti del materiale utilizzato per gli impianti è assoluta, ricercando altissima qualità e prodotti preziosi e resistenti per garantire al cliente la certezza di un risultato che rappresenti l’eccellenza alimentare associata al made in Italy. Personalizzazione, flessibilità e versatilità sono la base fondamentale della realizzazione degli impianti, facendo in modo che il cliente possa apprezzare la lunga durata della linea e la scarsa necessità di interventi di manutenzione che vanno pesantemente a gravare sui costi totali di produzione.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo