Seguici su
Cultura 6 dicembre, 2018 @ 8:58

I 5 libri preferiti da Bill Gates nel 2018

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
(Courtesy Gatesnotes.com

Lauren Debter per Forbes.com

Con il 2018 che sta per finire, Bill Gates ha reso noti i cinque migliori libri che ha letto quest’anno. Gates, uscito da Harvard per creare la Microsoft nel 1975 e oggi il più grande filantropo del pianeta e la seconda persona più ricca al mondo, è anche un avido lettore. Ogni anno trova il tempo per leggere circa 50 libri. Elargisce di frequente suggerimenti e dà recensioni dei suoi testi preferiti in vista delle vacanze estive, quando sa che molte persone avranno dei tempi morti. Quest’anno ha persino regalato una copia gratuita del suo elenco di libri preferiti a tutti i neolaureati che ne volevano uno. “Penso che tutti dovrebbero leggere di più nella loro vita”, ha scritto lunedì sul suo sito web, Gates Notes. Le sue raccomandazioni del 2018 includono un libro sulla meditazione e uno sulla guerra. “La mia lista è piuttosto eclettica quest’anno”.

Ecco i cinque che Gates raccomanda:

Educated, di Tara Westover.
Questo è un libro di memorie scritto da qualcuno che non ha messo piede in un’aula scolastica fino all’età di 17 anni, perché i suoi genitori Mormoni glielo proibirono, ma continuò ad andare avanti per ottenere un dottorato alla Cambridge University. Gates sottolinea che lui e Melinda sono rimasti impressionati dalla sua forte “sete di apprendimento”.

Army of None, di Paul Scharre.
L’autore, esperto di difesa per il Pentagono, riflette sulle implicazioni nel dare alle macchine l’autorità di prendere decisioni sulla vita o sulla morte in guerra. La sua posizione: gli umani non dovrebbero essere rimossi dal campo di battaglia. “È un argomento molto complicato, ma Scharre offre spiegazioni chiare e presenta sia i pro sia i contro della guerra guidata dalle macchine”, scrive Gates.

Bad Blood, di John Carreyrou.
Questo libro illustra l’ascesa e la caduta di Elizabeth Holmes e della sua società, Theranos, che prometteva di semplificare e accelerare gli esami del sangue. L’azienda, che ha attratto investimenti di alto profilo da Rupert Murdoch a Larry Ellison e altri, ha ottenuto una valutazione di oltre 9 miliardi di dollari. Tuttavia, quello che Holmes non disse mai a nessuno era che la sua tecnologia non funzionava. “Un gruppo di miei amici mi ha consigliato questo libro”, scrive Gates. “La storia è ancora più folle di quanto mi aspettassi e non sono riuscito a smettere di leggerla”.

21 Lessons for the 21st Century, di Yuval Noah Harari.
Questo libro tenta di rispondere ad alcune delle domande più importanti della contemporaneità, come “In che modo i computer e i robot stanno cambiando il ruolo degli esseri umani?” E “Come affrontiamo l’epidemia di fake news?”. Gates ha divorato questi temi come una sorta di antidoto contro le preoccupazioni attuali della società. “Se il 2018 ti ha lasciato travolto dallo stato del mondo, 21 Lessons offre un quadro utile per elaborare le notizie e pensare alle sfide che affrontiamo tutti i giorni”. Harari ha scritto anche Sapiens e Homo Deus.

The Headspace Guide to Meditation and Mindfulness, di Andy Puddicombe.
Questo libro è “un’introduzione perfetta” alla meditazione, dice Gates. In parte autobiografico in parte manuale, descrive dettagliatamente il percorso dell’autore per diventare un monaco buddista e offre tecniche di meditazione semplici che possono migliorare la tua salute mentale e ridurre lo stress. “Sono sicuro che a 25 anni riderei di queste cose, ma Melinda e io ci siamo davvero addentrati nella meditazione ultimamente”, scrive Gates.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!