Seguici su
Innovazione 17 Gennaio, 2019 @ 6:18

WhatsApp avrebbe superato Facebook come social app più utilizzata

di Daniele Rubatti

Staff writer, Forbes.it

Digital editorLeggi di più dell'autore
chiudi
(Justin Sullivan/Getty Images)

Un sorpasso tanto lento quanto annunciato: WhatsApp sarebbe divenuta l’app più utilizzata al mondo nella categoria social. Ad affermarlo è il report The State of Mobile, realizzato da App Annie, una società che si occupa di analisi dei dati. L’app di messaggistica avrebbe scalzato dalla prima posizione proprio Facebook, da cui è stata acquistata nel 2014 per 19 miliardi di dollari: in quel momento gli utenti di WhatsApp erano 450 milioni.

Il condizionale è tuttavia d’obbligo: a differenza di Facebook, Whatsapp negli ultimi anni si è riservata di non rilasciare dati riguardo al numero di utenti. Una scelta che secondo Venture Beat è dovuta ai problemi riguardanti la diffusione di fake news e pornografia che la società si è trovata a fronteggiare. Non a caso, Mark Zuckerberg, annunciando i risultati della compagnia relativi al terzo trimestre del 2018, aveva genericamente detto che “ora ci sono più di 2,6 miliardi di persone che usano Facebook, WhatsApp, Instagram o Messenger ogni mese, rispetto ai circa 2,5 miliardi dello scorso trimestre”. L’ultimo dato ufficiale risale alla presentazione dei risultati del quarto trimestre del 2017. In quell’occasione,  Zuckerberg aveva parlato di 1,5 miliardi di utenti attivi.

Secondo il report, il sorpasso sarebbe avvenuto nel mese di settembre. In generale negli ultimi due anni WhatsApp è cresciuto del 30%, mentre Facebook si è fermato al 20%. In una dichiarazione rilasciata al magazine TNW, la società App Annie ha indicato l’India come il paese dove ci sono più utenti attivi che usano l’applicazione. A seguire Brasile, Messico e Turchia, tutti paesi dove il prezzo degli SMS è ancora alto. L’ascesa di WhatsApp non è relegata soltanto ai paesi in via di sviluppo. Il sistema di crittografia end-to-end ha reso l’app affidabile anche per gli utenti di Canada e Regno Unito.

grafico
Un grafico che spiega il sorpasso di WhatsApp ai danni di Facebook.

Il caso ha voluto che il sorpasso su Facebook sia arrivato proprio nell’anno in cui WhatsApp ha dovuto affrontare le dimissioni con polemica dei due fondatori Jan Koum e Brian Acton. Chissà se in futuro sarà Instagram, l’app con il più alto tasso di crescita tra quelle della galassia di Zuckerberg, a sorpassare tutti.

Leggi anche: Il confondatore di WhatsApp spiega il divorzio da Facebook

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!