Seguici su
Tecnologia 24 Gennaio, 2019 @ 11:18

Amazon sta sperimentando il primo robot postino

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
chiudi
(aboutamazon.com)

uoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Aveva festeggiato lo scorso dicembre il successo delle prime consegne via drone che si erano concluse, dopo tre anni di test in Europa, con la prima delivery aerea nell’area di Cambridge. La nuova invenzione in casa Amazon si chiama Scout ed è il primo robot-corriere inventato dal colosso americano dell’e-commerce, in circolazione da ieri in un quartiere di Snohomish (nello Stato di Washington dove ha sede il quartier generale del gruppo di Bezos).

Scout ha le dimensioni di un piccolo elettrodomestico portatile: sei ruote, batteria integrata e velocità ridotta (percorre i marciapiedi a passo d’uomo). Per il momento, i clienti potranno acquistare sull’App Amazon o sulla pagina web del marchio e scegliere tra la spedizione in giornata, gratuita in giornata e in due giorni, oppure gratuita per i membri Prime.

In questa fase di test, inoltre, ogni Scout sarà seguito da un dipendente umano di Amazon, che supervisionerà la consegna e il tragitto. Secondo una nota diffusa da Amazon, Scout è già capace di rilevare ogni eventuale ostacolo come pedoni e animali. Alcuni aspetti, però, sono ancora poco chiari. Per esempio, come farà il cliente ad autenticarsi e farsi riconoscere da Scout per evitare che il pacco venga consegnato alla persona sbagliata? Sviluppato  nel laboratorio di ricerca e sviluppo di Seattle, il nuovo dispositivo elettrico strizza anche l’occhio alla sostenibilità, il che non guasta. Per il suo debutto nel Vecchio continente comunque dovremo ancora aspettare.

 

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!