Seguici su
Tecnologia 21 maggio, 2019 @ 12:39

Arriva Doggo, il cane robot che puoi costruire da solo

di Simona Politini

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Stanford Doggo, il nuovo cane robot da costruire da solo
(Stanford News)

 

Tutti pazzi per i cani robot! Nel gruppo dei nuovi cyberamici a quattro zampe, arriva anche Doggo.

Doggo è il nuovo cane robot prodotto dal team Extreme Mobility del Stanford Student Robotics Club che si differenzia dagli altri “fratelli robotici”, come il mini-ghepardo realizzato dal Mit, per un aspetto molto particolare: lo si può realizzare in casa! Sviluppare un robot economico che potesse essere riprodotto con relativa facilità è l’obiettivo che ha mosso i ricercatori.

Doggo, il cane robot di Stanford alla portata di tutti

Il progetto Doggo, infatti, comprende una piattaforma open-source dove il team ha messo a disposizione hardware e software, le indicazione sui componenti, quasi interamente standardizzati, e come assemblarli. Per riprodurre un cane robot Doggo seguendo le indicazioni dei suoi creatori sono necessari, a conti fatti, meno di 3.000 dollari.
“Volevamo che Doggo fosse un robot open source da potere costruire autonomamente con un budget relativamente ridotto”, ha affermato Nathan Kau, ingegnere meccanico a capo del team Extreme Mobility.

Le caratteristiche di Doggo, il cane robot di Stanford

Dopo circa due anni di ricerca, ora Doggo è in grado di eseguire moltissimi movimenti, tra questi: mantenere un’andatura costante e camminare su terreni sconnessi, saltare in aria di 100 cm e fare i backflip. Doggo compie le sue manovre con l’aiuto di motori e sensori esterni, che effettuano 8.000 calcoli al secondo per decidere quanta forza applicare su ciascuna gamba.

L’università di Stanford ha condiviso il video del suo cane robot in azione.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!