Seguici su
BFC - 100% Business News
Business 30 maggio, 2019 @ 3:02

Yoox Net-A-Porter Group cerca le imprenditrici del futuro

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
Nata in Sicilia, si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza ma soprattutto per inseguire la sua più grande passione: la scrittura. In precedenza ha collaborato con il quotidiano di Class editori MFFashion occupandosi di moda e finanza. Appassionata di romanzi gialli, musica jazz e cinema. chiudi
ragazze telefono sorriso
(Courtesy Yoox)

Yoox Net-A-Porter Group prosegue il suo impegno a favore dell’inclusività e dell’empowerment femminile. L’azienda italiana attiva nel settore delle vendite online di beni lusso capitanata da Federico Marchetti ha lanciato infatti un concorso chiamato “Incredible Girls of the Future” con l’obiettivo di individuare le future imprenditrici pronte a rivoluzionare il settore della moda.

Imprenditrici del futuro: come funziona il concorso Yoox

In particolare, il contest, aperto fino al 1 luglio, invita giovani donne di tutto il mondo tra 16 e 25 anni a presentare una nuova app di moda in grado di creare un cambiamento sostenibile. Tutti i progetti candidati, però, dovranno dimostrare il loro stretto legame con la tecnologia e la loro capacità di avere un impatto positivo nel  mondo per le generazioni future. A giudicare le varie proposte sarà un panel di esperti internazionali della moda e della tecnologia composto da Brent Hoberman, co-fondatore e presidente esecutivo da firstminute capital, Founders Factory e Founders Forum, Bozoma Saint John, chief marketing officer di Endeavor, Leandra Medine, autrice e fondatrice di Man Repeller, Margherita Maccapani Missoni, direttore creativo di M Missoni e infine Brita Fernandez Schmidt, direttore esecutivo di Women for Women UK. Le chiavi vincenti che convinceranno i giudici presieduti da Marchetti, Alison Loehnis, president di NET-A-PORTER e MR PORTER, e da Sarah Bailey, acting editor di PORTER Magazine? Originalità, imprenditorialità, capacità di pianificazione e di problem solving.

L’impegno di Yoox Net-A-Porter Group a favore dell’imprenditoria femminile

L’iniziativa conferma l’impegno del gruppo di creare una cultura inclusiva, dove tutti possono raggiungere e realizzare il proprio potenziale senza barriere. L’anno scorso, una ricerca commissionata nel Regno Unito da Yoox ha messo in evidenza il fatto che il 50% delle ragazze intervistate crede che la tecnologia non sia un settore stimolante e poche di loro lo associano alla moda. Ecco allora spiegata l’importanza del concorso che ha, quindi, l’obiettivo di far scoprire le potenzialità creative che la tecnologia può offrire, attraverso le lenti della moda.

“È incredibilmente importante coltivare i giovani talenti e offrire una piattaforma per far sentire le loro voci. Questa industria prospera grazie a nuove innovazioni e la crescente era digitale richiede più che mai una creatività tecnologica. Vedere Yoox impegnarsi nel creare opportunità per le nuove generazioni è molto stimolante e non vedo l’ora di fare parte di questo processo”, ha detto Margherita Missoni.

La vincitrice otterrà un posto nell’ambito programma di mentorship con gli executives del gruppo con lo scopo di fornire alla giovane innovatrice consigli pratici per rendere realtà la propria visione. Inoltre, avrà la possibilità di apparire sui vari canali di NET-A-PORTER e partecipare a un’esclusiva sessione di styling one-to-one con un personal shopper (con un buono da €1.165 da spendere sul sito).

I numeri dell’inclusività per Yoox Net-A-Porter Group

Attualmente, due terzi dei loro 5000 talenti, quasi il doppio della media delle aziende che operano nel settore tech, e oltre il 50% dei senior leader sono donne. Dal 2016, inoltre, in collaborazione con istituzioni internazionali come Imperial College London e Fondazione Golinelli a Bologna, il gruppo ha investito nell’educazione digitale con il progetto Digital Education Programme (nel 2018 sono stati formati oltre 3.400 giovani talenti, di cui il 55% ragazze).