Seguici su
Business 16 Agosto, 2019 @ 11:30

Il co-fondatore di Alibaba pronto a spendere miliardi per i Brooklyn Nets

di Matteo Rigamonti

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Barclays Center
Il Barclays Center a New York (Foto: Shutterstock)

Joseph Tsai, vice presidente e co-fondatore di Alibaba insieme a Jack Ma, è pronto ad acquistare i Brooklyn Nets e il loro stadio per la cifra record di 3,3 miliardi di dollari complessivi.

A dare la notizia per primo è stato il New York Post secondo il quale nei giorni scorsi c’è stata un’accelerata nelle trattative e Tsai sarebbe pronto a chiudere l’operazione sia per il team (a 2,35 miliardi di dollari) sia per lo stadio, il Barclays Center (a 700 milioni).

A prevedere l’opzione per rilevare la proprietà dei Nets entro tre anni dal suo ingresso nella proprietà è il contratto che il co-fondatore di Alibaba ha firmato quando nell’aprile 2018 è diventato socio di minoranza al 49% dell’attuale proprietario: il russo Mikhail Prokhorov che ha fatto la sua fortuna nell’industria del nickel e nel 2010 aveva pagato per l’80% della squadra e il 45% dei diritti operativi dell’impianto 365 milioni di dollari.

Secondo il New York Post l’annuncio del passaggio di proprietà potrebbe avvenire già questa settimana. Tsai, che ha speso 1 miliardo per il 49% dei Nets e deve mettere sul piatto altri 1,35 miliardi in tre anni per il 51%, si renderebbe protagonista di un’operazione del valore complessivo di 3,3 miliardi di dollari, debito compreso.

L’acquisto dei Nets, osserva Forbes, batterebbe il precedente record di 2,28 miliardi pagati dal manager di hedge fund David Tepper per i Carolina Panthers, squadra di Nfl. Ma soprattutto regalerebbe ai tifosi di Brooklyn, già esaltati dagli acquisti di Kevin Durant e Kyrie Irving, il sogno di poter scalzare i New York Nicks nella corsa al titolo togliendosi definitivamente di dosso l’appellativo di seconda squadra della Grande Mela.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!