Seguici su
Business 4 Febbraio, 2020 @ 3:42

La storia di YouTube: da startup di 3 nerd a colosso da 15 miliardi l’anno

di Massimiliano Carrà

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Sean Gallup – Getty Images

Da startup creata e lanciata da tre nerd a colosso che incassa 15,15 miliardi di dollari l’anno. Questa è YouTube, “la tv” di Google che quest’anno compie 15 anni. Andando indietro nel tempo, infatti, la piattaforma video è stato fondata il 14 febbraio 2005 e ha diffuso online il primo contenuto il 15 aprile 2005. È questa una delle curiosità più rilevanti che Alphabet, la società che controlla Google, ha reso noto nella sua ultima trimestrale (relativa agli ultimi tre mesi del 2019). Per la prima volta infatti Big G ha comunicato quali sono gli introiti provenienti da YouTube.

Da quanto emerso, nonostante i numeri non esaltanti, tant’è che il titolo Alphabet ha ceduto in Borsa oltre il 3%, YouTube si è rilevato una delle punte di diamante di Google. Infatti, il giro d’affari annuale della piattaforma video rappresenta quasi il 10% del fatturato del colosso hi-tech (161,9 miliardi di dollari) e negli ultimi tre mesi del 2019 ha messo a segno 4,7 miliardi di dollari di fatturato in pubblicità (il 36,5% in più rispetto al corrispettivo precedente).

La storia di YouTube e la sua nascita “misteriosa”

Anche se ormai è naturale pensare a Google quando si parla di YouTube, in realtà va ricordato che la piattaforma video è stata ideata e fondata non da Big G, ma da tre ragazzi che lavoravano in un’azienda che in quegli anni era ancora agli albori: PayPal. I loro nomi sono: Chad Hurley, Jawed Karim e Steve Chen.

Chad Hurley, tra l’altro, è entrato in PayPal dopo che Max Levchin, uno dei papà dell’azienda che sta rivoluzionando il mondo dei pagamenti digitali, gli ha chiesto come prima prova di disegnare il logo dell’azienda. Prova ampiamente superata, visto che Hurley è diventato immediatamente il primo designer. Adesso però viene il bello o, meglio, la parte più “oscura” della storia. Nonostante tutti e tre i ragazzi abbiano più volte confermato di essere diventati subito amici e di aver discusso nell’appartamento di Steve Chen a San Francisco dell’ipotesi di mettersi in proprio, la storia sulla nascita di YouTube ha due versioni differenti. 

Una riguarda Chad Hurley e Steve Chen, l’altra Jawed Karim. Partendo dalla prima, Steve in un’intervista a una trasmissione televisiva americana, ha raccontato che l’idea di YouTube è frutto suo e di Chad, che erano invitati a una festa: “Eravamo lì e gli invitati facevano foto e giravano video con i loro telefoni. Volevamo condividerli e abbiamo provato a trasferirli via email, ma il processo era troppo complesso. Allora abbiamo pensato che con tutti i dispositivi digitali in circolazione non c’era ancora una piattaforma che facilitasse la condivisione di clip sul web”.

Questa dichiarazione però a Jawed non è piaciuta. Tant’è successivamente ha rivelato a Usa Today che l’idea di YouTube è nata in seguito alla difficoltà di reperire online video di due eventi ben precisi: il Super Bowl del 2004 (quando Justin Timberlake strappò il reggiseno a Janet Jackson) e il devastante tsunami del 26 dicembre del 2004. 

Tralasciato questo piccolo aneddoto “misterioso”, è innegabile che i tre in pochissimo tempo hanno creato un colosso che gli ha permesso di diventare miliardari. Infatti, nell’ottobre del 2006 (solamente 1 anno e 5 mesi dopo il primo video diffuso online) Google ha comprato YouTube per la cifra di 1,65 miliardi di dollari. Festa o non festa, il modo di festeggiare alla fine lo hanno trovato tutti e tre. 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!