Seguici su
Investimenti 5 Giugno, 2020 @ 11:33

Nessuno sconto a Madoff, per il re delle truffe finanziarie pena confermata a 150 anni

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Bernie Madoff, il truffatore finanziario
Bernard Madoff fuori dalla Corte Federale – New York, 5 gennaio 2009 (Foto di Hiroko Masuike/Getty Images)

Articolo di Matt Perez apparso su Forbes.com

A Bernie Madoff, il famigerato truffatore che ha perpetrato il più grande schema Ponzi della storia, è stato negato il rilascio dopo che aveva chiesto il termine anticipato della sua condanna a 150 anni di carcere a causa di un’insufficienza renale terminale.

Aspetti principali

  • Il giudice Denny Chin, che aveva originariamente condannato Madoff nel 2009 e ora siede nella Seconda Corte d’Appello degli Stati Uniti, ha scritto nella decisione in cui nega il rilascio anticipato “Era assolutamente mia intenzione che lui vivesse il resto della sua vita in prigione”.
  • Brandon Sample, l’avvocato di Madoff, ha definito la decisione deludente e ha detto di sperare che il presidente Trump commuterà la sentenza, come riporta l’ Associated Press.
  • Soffrendo di malattie renali, l’82enne Bernard Madoff a febbraio ha cercato il rilascio compassionevole, riservato ai prigionieri che dovrebbero morire in meno di 18 mesi.
  • I procuratori federali, dice la CNN, in marzo hanno negato la richiesta di liberazione anticipata di Bernie Madoff ; la procura degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York ha dichiarato che il suo crimine era “senza precedenti per portata e grandezza”.
  • Nel marzo 2009, Bernie Madoff si è dichiarato colpevole di 11 accuse di reato; 500 vittime di Madoff hanno scritto in opposizione al suo rilascio anticipato, con solo 20 a sostegno del commutare la sentenza.
  • Chin ha inoltre sostenuto che Madoff “non è mai stato veramente pentito, e che gli dispiaceva solo che la sua vita come lui la conosceva gli stava crollando intorno”.

Fatti correlati

Altri carcerati di alto profilo hanno recentemente ottenuto il rilascio anticipato dal carcere a causa della pandemia di coronavirus. A Michael Cohen, ex avvocato e faccendiere di Trump, è stato concesso il rilascio anticipato dalla prigione federale a maggio e sconterà il resto della sua pena agli arresti domiciliari. Un altro membro della cerchia interna di Trump, l’ex direttore della campagna elettorale Paul Manafort, che ha scontato una condanna a sette anni e mezzo è stato rilasciato prima dei termini.

Grandi numeri

Poco meno di 38.000. È il numero di persone vittime di Madoff e incluse nel Madoff Victim Fund, istituito dal Dipartimento di Giustizia. Ad aprile, il Dipartimento di Giustizia ha annunciato che 2,7 miliardi di dollari sono stati distribuiti alle vittime, che erano principalmente investitori indiretti nel fondo di Madoff. Un altro fondo guidato dal trustee nominato a livello federale, Irving H. Picard, ha recuperato circa 14 miliardi di dollari dei 17,5 miliardi persi dagli  investitori.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!