Seguici su
Leader 10 Luglio, 2020 @ 9:23

Warren Buffett donerà 2,9 miliardi di dollari a queste 5 fondazioni

di Simona Politini

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Warren Buffett (Gettyimages)

Corrisponde a ben 2,9 miliardi di dollari il valore delle 15.971.345 azioni di classe B che Warren Buffett, Ceo della holding Berkshire Hathaway, ha appena devoluto a 5 organizzazioni filantropiche. L’elargizione, sottolinea una nota ufficiale della holding, è la quindicesima in ordine di tempo rientrante nel piano di donazione annuale che il miliardario ha avviato nel giugno 2006, e successivamente incrementato nell’agosto 2012. Proprio all’interno del piano è indicata la procedura per convertire ogni anno sufficienti azioni di classe A in azioni di classe B destinate alle donazioni.

Warren Buffett divide le sue donazioni tra la Gates Foundation e le fondazioni di famiglia

Il quintetto di fondazioni che godranno della donazione di Buffett è formato dalla Bill and Melinda Gates Foundation che, stando a quanto riportato da Reuters, riceverà i quattro quinti del totale elargito, insieme alle quattro fondazioni di famiglia: la Susan Thompson Buffett Foundation, intitolata alla moglie di Buffett morta nel 2004, e le organizzazioni gestite dai suoi figli Howard, Susan e Peter, rispettivamente la Howard G. Buffett Foundation, la Sherwood Foundation e la NoVo Foundation.

Le donazioni di Warren Buffett, un totale da capogiro

È stato calcolato che dal 2006, anno di inizio del piano di donazione annuale, ad oggi, Warren Buffett abbia devoluto azioni di classe B per un valore complessivo pari a 37 miliardi di dollari (come calcolato sulla base del prezzo di mercato al momento del contributo). Tali donazioni, si legge sempre nella nota ufficiale, sono la motivazione alla base del calo del numero di partecipazioni in azioni di classe A in mano a Buffett, che sono scese da 474.998 a 248.734.

Warren Buffett ha ricevuto solo minimi benefici dalle detrazioni fiscali derivanti dalle sue donazioni alle cinque fondazioni. Infatti, durante i 15 anni del suo programma, compresi i dati previsti per il 2020, ogni 1.000 dollari di contributo che Buffett ha versato gli hanno permesso di detrarre poco meno di 1 dollaro dal suo reddito imponibile.

E nei progetti dell’Oracolo di Omaha c’è sempre più spazio per le donazioni. “Guardando al futuro, Buffett prevede che tutte le azioni della Berkshire Hathaway che possiederà alla sua morte saranno distribuite a varie organizzazioni filantropiche.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!