Seguici su
Business 5 Agosto, 2020 @ 2:40

SisalPay | 5 entra nel mercato dei mobility payments

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Emilio Petrone, amministratore delegato di Sisal (Courtesy Sisal)

“I new digital payment continuano a crescere in Italia ad un ritmo elevato (+56%) e si prevede che il mercato complessivo possa superare i 125 miliardi di euro già nel 2021”. Ad affermarlo è l’Osservatorio Innovative Payments  della School of Management del Politecnico di Milano. In questo contesto si inserisce l’acquisizione da parte della proximity banking company SisalPay | 5 di una quota di controllo di Pluservice, società controllante di myCicero, la piattaforma digitale leader in Italia nel mobility e parking ticketing. L’operazione si conclude dopo che, nell’aprile dello scorso anno, SisalPay era entrata nel capitale di myCicero al 30%, diventandone azionista insieme alla stessa Pluservice.

SisalPay | 5 diversifica l’offerta dei pagamenti digitali

L’operazione permetterà a SisalPay | 5 di accelerare la propria strategia digitale ed entrare con forza nel mercato dei mobility payments. Nel 2019 infatti Pluservice, leader del mercato italiano nelle soluzioni tecnologiche per le aziende di trasporto, e myCicero, leader in Italia nel settore del mobility e parking ticketing con quasi 2 milioni di utenti registrati e più di 10 milioni di biglietti venduti nel 2019, hanno registrato ricavi netti nel 2019 pari a circa 9,5 milioni di euro.

“L’investimento in Pluservice e in myCicero, tra le più interessanti digital companies oggi in Italia, conferma la volontà di SisalPay | 5 di accelerare sull’innovazione e affermarsi come ecosistema integrato di servizi leader nei pagamenti digitali. SisalPay | 5, che sin dalla nascita si pone l’obiettivo di portare semplicità, innovazione e sicurezza nei pagamenti di tutti i giorni, punta sulla mobilità come ambito di evoluzione e diversificazione del business”, ha spiegato Emilio Petrone, Amministratore Delegato SisalPay | 5.

Un investimento che guarda al futuro se si considera che il mercato dei mobility ticketing in Italia è stimato in circa 30 miliardi di euro all’anno e, all’interno di questo grande settore, i pagamenti legati alla mobilità locale (trasporto pubblico locale e parcheggio) sono ancora fortemente sotto-digitalizzati: nel 2019 meno del 3% del valore totale dei biglietti si stima siano stati venduti tramite canali digitali, mostrando quindi grandi opportunità di crescita per le aziende che puntano a guidarne la trasformazione digitale.

“In oltre 30 anni di attività – afferma Giorgio Fanesi, fondatore e presidente di Pluservice – abbiamo accompagnato le aziende di trasporto passeggeri, i nostri clienti, nella rivoluzione digitale, introducendo automazione in ogni fase di attività dei processi aziendali. Le abbiamo assistite fornendo loro gli strumenti per soddisfare una domanda sempre più evoluta e consapevole. Da anni collaboriamo con SisalPay per agevolare i pagamenti dei servizi di mobilità a tutti i cittadini. Oggi, insieme alla più ampia rete di punti di pagamento sul territorio nazionale, siamo lieti di avviare una partnership industriale, prima che finanziaria, con l’obiettivo di rafforzare la leadership nell’ambito dei servizi di smart mobility”.

Advisor dell’operazione sono stati per SisalPay | 5: PriceWaterhouseCoopers in qualità di consulenti per la Due Diligence e Latham&Watkins in qualità di consulenti legali; per Pluservice: Studio Pragma in qualità di consulenti M&A e Stecconi e Associati in qualità di consulenti legali.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!