Lamborghini e Ducati danno vita a un bolide a edizione limitata

(courtesy Lamborghini)
Share
Ducati Diavel 1260 Lamborghini: quando auto e moto si fondono
(courtesy Lamborghini)

Il mondo dei motori ha spesso prodotto dei matrimoni improbabili, siglati per mera convenienza economica. Ma che ovviamente non sono durati nel tempo. Fortunatamente però ci sono alcuni casi dove l’unione tra due compagnie è naturale. È questo il caso della Lamborghini e della Ducati, marchi di proprietà del gruppo Volkswagen votati alla sportività estrema.

Ed è proprio da questo inedito matrimonio che nasce la Ducati Diavel 1260 Lamborghini, un’edizione limitata che verrà prodotta in soli 630 esemplari che si ispira alla Lamborghini Sián FKP 37. Perché 630? Il numero è un chiaro richiamo al 1963, anno di fondazione della Lamborghini (moltiplicando per dieci il numero si ottengono i 630 esemplari che verranno prodotti).

    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)
    (courtesy Lamborghini)

La convergenza evolutiva tra i due mezzi è visibile fin dalla livrea della Ducati Diavel 1260 Lamborghini, che è nello stesso verde gea dell’hypercar del Toro, e che contrasta con l’oro electrum del telaio, cerchi (dall’inedito design) e della vasca sottoscocca. Completano il raffinato quadro estetico diversi elementi realizzai in fibra di carbonio come le prese d’aria e le cover del radiatore e del serbatoio. Non mancano richiami allo stilema “Y”, tanto caro alla casa di Sant’Agata Bolognese, visibile nei dettagli estetici realizzati sulla sella.

La livrea della Ducati Diavel 1260 Lamborghini è frutto del lavoro congiunto tra il centro stile Ducati e quello Lamborghini e le vernici applicate sono esattamente le stesse utilizzate per la Sián FKP 37. Tecnicamente non cambiano le specifiche rispetto alla versione normale della Diavel S, quindi troviamo un bicilindrico Testastretta DVT da 1.262 cc che scarica 162 CV a 9.500, con un picco di coppia di 129 Nm a quota 7.500 giri. Per mettersi nel garage la Ducati Diavel 1260 Lamborghini è necessario staccare un assegno da 31.990 euro.