Seguici su
Responsibility 8 Gennaio, 2021 @ 8:34

Amazon lancia un fondo da 2 miliardi per aiutare i propri dipendenti a comprare casa

di Massimiliano Carrà

Staff

Scrivo di finanza, sport e attualitàLeggi di più dell'autore
chiudi
Jeff Bezos, amazon fondo per comprare casa
Jeff Bezos (Shutterstock)

Un fondo da oltre 2 miliardi di dollari per preservare e creare più di 20mila case a prezzi accessibili per i propri dipendenti. È l’ultima iniziativa sociale lanciata da Amazon per aiutare e sostenere le famiglie a reddito medio-basso che lavorano nelle aree americane in cui l’e-commerce prevede di avere almeno 5mila dipendenti (per ogni area) nei prossimi anni: Puget Sound; Arlington, Virginia; Nashville, Tennessee.

Annunciato in una nota ufficiale proprio dall’azienda fondata e diretta da Jeff Bezos, il Fondo Housing Equity contribuirà a preservare gli alloggi esistenti e a dar vita a nuove abitazioni attraverso prestiti e sovvenzioni inferiori al mercato che saranno usufruibili anche per agenzie pubbliche e organizzazioni per l’edilizia abitativa guidate da minoranze.

“Da anni Amazon aiuta le persone bisognose, e il rifugio della famiglia Mary’s Place che abbiamo costruito all’interno del Puget Sound ne è una dimostrazione, visto che ad oggi aiuta oltre 200 donne e bambini che ogni notte non sanno dove dormire”, ha dichiarato Jeff Bezos. “Il Fondo Housing Equity creerà e preserverà 20mila case a prezzi accessibili in tutte le tre le regioni e aiuterà anche le famiglie del luogo a raggiungere una stabilità a lungo termine, dando vita a comunità forti e inclusive “.

LEGGI ANCHE: Amazon vuol far tutto da sé e compra per la prima volta 11 aerei per accelerare le consegne

A chi si rivolge il fondo di Amazon per le abitazioni

Come evidenziato da Amazon, il fondo si rivolge alle famiglie che guadagnano tra il 30% e l’80% del reddito medio dell’area (AMI). Ciò significa, per esempio, che nell’area metropolitana di Washington, una famiglia di quattro persone che guadagna meno di 79.600 dollari un anno potrà accedere al fondo. Nell’area di Seattle, invece, potrà farlo una famiglia di quattro persone che guadagna meno di 95.250 dollari in un anno.

“Investimenti, come quelli annunciati da Amazon, che aiutano a preservare gli edifici esistenti e a mantenere livelli di affitto moderati, sono fondamentali per gli sforzi locali che promuovono l’inclusione economica e sostengono la stabilità economica delle famiglie a reddito moderato e basso”, Sarah Rosen Wartell, presidente dello Urban Institute.

È importante ricordare che da quando Amazon ha scelto Arlington per la sua seconda sede, la società di Jeff Bezos ha già donato più di 19 milioni di dollari alle organizzazioni comunitarie dell’area metropolitana di Washington DC. Inoltre, ha anche donato 3 milioni di dollari, attraverso quattro agenzie di servizi legali, per sostenere le famiglie e le persone che affrontano problemi di sfratto a causa delle sfide derivanti dalla pandemia da Covid-19. Infine, a Seattale, Amazon ha fornito più 100 milioni di dollari all’organizzazione no profit Mary’s Place, che lo scorso marzo ha aperto il più grande rifugio per i senzatetto nello stato di Washington all’interno di un nuovo edificio di Amazon.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!