Sondors Metacycle, la moto elettrica da 5mila euro che arriva dalla California

Sondors Metacycle
Share
Sondors Metacycle
La Sondors Metacycle (Courtesy Sondors)

Si chiama Sondors Metacycle, viene dalla California ed è una moto elettrica con tutte le carte in regola per rivoluzionare il settore delle due ruote. A realizzarla è la Sondors, azienda statunitense che, dopo aver presentato nel 2017 il concept a tre ruote Model Sondors, realizzato in collaborazione con lo studio italiano Torino Design, vuole scardinare le certezze delle case produttrici di moto elettriche. Uno dei punti di forza della Metacycle è il prezzo: verrà infatti proposta a soli 5mila euro. 

Non si tratta, però, di una moto “cheap”. Al contrario, osservandola si ha la sensazione di trovarsi al cospetto di una due ruote ben più costosa. L’azienda l’ha concepita come un mezzo idoneo per percorrere spostamenti medio-brevi, per recarsi a lavoro ed evitare il traffico cittadino.

I numeri della Sondors Metacycle

A spingerla c’è un motore elettrico, posizionato al mozzo posteriore, che trasferisce la coppia sulla stessa ruota. La potenza è di 11 cavalli (20 cavalli è la potenza di picco), con una coppia massima da 176 Nm. Il motore è alimentato da una batteria da 4 kWh. La velocità massima è di 130 km/h. Nonostante la presenza dell’accumulatore, il peso della moto è di soli 91 kg.

Una delle caratteristiche peculiari della Sondors Metacycle è lo stile minimale, esaltato dal telaio in alluminio monoblocco, che presenta un grande “buco” centrale, nella zona che nelle moto termiche è solitamente occupata dal serbatoio. Piacevole dal punto di vista estetico anche la forcella anteriore invertita. 

Completano il quadro delle dotazioni di sicurezza i freni a disco idraulici all’anteriore e al posteriore – realizzati dalla Bybre, l’Oem di Brembo -, che dovrebbero garantire un adeguato spazio d’arresto.

Non mancano chicche come il porta-smartphone trasparente con annessa ricarica wireless.

Le prenotazioni della Sondors Metacycle sono attualmente aperte e l’arrivo sul mercato è previsto entro la fine dell’anno.