La insurtech Yolo rafforza il management team e prosegue lo sviluppo sul mercato

insurtech
(Shutterstock)
Share

Yolo, la prima insurtech italiana di servizi d’intermediazione assicurativa digitale, ha annunciato l’ingresso in società di Roberta Pazzini, che assume il ruolo di head of marketing & communication. Roberta, che si aggiunge al recente ingresso di Francesco Grieco come chief financial officer, proviene dal settore fintech e porta in Yolo oltre 15 anni di esperienza nel lancio e nella promozione di startup digitali. Ha una solida esperienza internazionale maturata in contesti b2b e b2c con una forte focalizzazione nello sviluppo di programmi di acquisizione e di co-branding.

L’obiettivo dei due nuovi arrivi è quello di rafforzare il management della società, confermando la volontà di proseguire nel suo percorso di crescita: “Il 2021 sarà un anno fondamentale per il mercato insurtech”, ha dichiarato Gianluca De Cobelli, founder e ceo di Yolo, “come Yolo siamo impegnati a supportare tutta la rete dei nostri partner con strumenti utili a stimolare la domanda. A questo scopo, siamo felici di accogliere nella nostra squadra Roberta Pazzini a cui verrà affidato l’importante compito di coordinare e sviluppare tutte le attività di marketing e promozione di Yolo”.

Roberta Pazzini è la nuova head of marketing & communication di Yolo.

Roberta Pazzini invece commenta così: “Yolo è l’unica insurtech italiana con una strategia di go to market multicanale (b2c, b2b e b2b2c). Questo approccio ci permette di essere molto flessibili e di cogliere le opportunità che via via emergono con un’offerta personalizzata e on-demand. È una sfida che colgo con entusiasmo in un mercato, quello assicurativo, aperto alla sperimentazione di nuovi modelli distributivi”.

Nel 2020, Yolo ha gestito l’emissione di circa 350.000 polizze con un incremento del 270% rispetto all’anno precedente concentrate principalmente sui segmenti salute, pet e GIG economy. La pandemia ha sicuramente alzato la soglia dell’attenzione per la cura della salute, oltre a determinare il boom dei servizi di consegna a domicilio che hanno fatto emergere nuovi bisogni di protezione per le professioni flessibili come quella dei rider.

Oggi Yolo, a distanza di tre anni dalla sua fondazione, può considerarsi un punto di riferimento nel mercato italiano delle assicurazioni digitali, con 40 accordi commerciali al suo attivo e oltre 50 prodotti a catalogo.

A dicembre 2019, ha avviato l’attività nel mercato spagnolo, seguito nel 2020 da quello UK e irlandese (in partnership con Crif) e ha in corso anche un progetto con un player giapponese in ambito data analytics. Nel corso del 2021 è prevista l’introduzione di un nuovo prodotto nel settore del cyber risk; il fenomeno della digitalizzazione ha infatti alzato l’attenzione verso i rischi informatici e il conseguente bisogno di soluzioni di protezione utili a mettere in sicurezza il patrimonio aziendale.